Renato Farina si è dimesso da consigliere di Brunetta: svelato dal Fatto il ritorno di Birch dopo la nomina

L’ufficio del Ministro della Pubblica Amministrazione ha ricevuto la lettera di dimissioni di Renato Farina dal post di consigliare di Renato Brunetta. Le persone Betulla, un giornalista di spionaggio che ha negoziato il caso Abu Omar |, era stato assunto come consulente per la comunicazione istituzionale. Dopo le polemiche e la domanda posta da M5, Farina ha deciso di fare un passo indietro. “Mi sono dimesso a cuor leggero – scrive Birch in una nota – per mancanza di condizioni esercitare proficuamente le funzioni legate a tale funzione fiduciaria”. Ministro Brunetta, in un comunicato del ministero si legge: “lo dì “Grazie per il loro impegno, dedizione e sensibilità istituzionale”.

Due giorni fa è stato il fatto Quotidiano segnala il ritorno a Palazzo Chigi di Farina, in un articolo di Ilaria Proietti. Il Movimento 5 Stelle ha quindi posto oggi una domanda al Ministro Brunetta, chiedendole spiegazioni su “una scelta che Nessun problema visto il passato di Farina, a dir poco cupo”, spiegano i senatori Simona Nocerino e Danilo Toninelli. “Consigliere del ‘governo dei migliori’. Che dire, la persona giusta al posto giusto”, ha dichiarato il segretario della sinistra italiana, Nicola Fratoianni. Ora commenta: “L’avevano fatto così grande che alla fine ha dovuto affrontare i fatti. Ora il governo dei migliori si occupa della stessa “dedizione e sensibilità istituzionale” caso Durigon… “. Nella sua intervista con Evento quotidiano oggi in edicola, lo stesso Giuseppe Conte – fresco delle elezioni del primo presidente del M5 – ha dichiarato su Farina: “Ho visto Draghi molto attento a queste dinamiche, e sono certo che vorrà intervenire rimuovere o rimuovere appuntamenti inappropriati che i cittadini farebbero fatica a capire”.

READ  concorrenza sleale da parte dei paesi più in crisi

Prima di ogni intervento, però, lo stesso Farina fece un passo indietro. “Io sono onorato e considero un grande privilegio di aver potuto collaborare, in mesi di appassionato impegno, con il Ministro Brunetta. Mio Riconoscimento per lui non finirà mai. Ma quando la mia presenza diventa motivo degli attacchi gratuitamente per indebolire la loro azione riformista, il miglior aiuto che posso dare loro è quello di ritirarsi “, spiega l’agente Betulla. “Il mio, vorrei dire, non è in alcun modo un riconoscimento delle ragioni dei seguaci della ‘fine del processo mai’ che mi hanno perseguitato per 15 anni per avermi negato il diritto a qualsiasi espressione pubblica, dopo Ho pagato quanto stabilito dai giudici. La mia è una decisione dettata da sarà di non danneggiare chi aveva e ha ancora fiducia e apprezzato non solo nelle mie qualità professionali ma soprattutto nella mia persona. Ringrazio anche il direttore Alexandre Sallustio per la sua squisita solidarietà», conclude la nota.

Farina, ex vicedirettore di Gratis, negoziato a condannato a sei mesi, poi convertito in sanzione pecuniaria, per aiuto e complicità rapitori dell’imam Abu Omar |. Già nel 1999 aveva iniziato la sua collaborazione con i servizio segreto durante la guerra serba, continuando la sua carriera di giornalista. Ritirato daOrdine dei giornalisti per “comportamento incompatibile con tutte le norme deontologiche della professione e per aver causato una discredito molto grave nella categoria”, nel 2007, è stata cancellata dall’albo per evitare cancellazioni. Nel 2014 gli è stata restituita la tessera di giornalista dopo una parziale sanzione.

READ  Un donatore di fegato, due trapianti. L'organo si è diviso grazie a una macchina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *