ricaricare i ladri

Attento se ti fanno queste strane richieste per capire se hai ricevuto denaro: è una truffa e ricaricherai i loro conti

Bancomat (fonte foto: web)

Ennesimo tentativo di truffa denunciato alle autorità. Questa volta non è qualcosa che viene fatto tramite phishing, quindi online o tramite SMS, come l’ultimo che ha già fatto molte vittime, ma piuttosto una truffa contro chi vende online.

Infatti, grazie all’ultimo sistema di cui la polizia ha notato anche attraverso diverse denunce, i truffatori stanno ingannando i venditori. Infatti, dopo aver venduto un certo oggetto online, il malcapitato si ritroverà a controllare il ritiro presso Bancomart, ignorando il fatto che passa i suoi soldi a un delinquente.

Leggi anche >>> Truffe telefoniche, l’esca invisibile: ecco come ci si lascia ingannare

Come viene realizzata la complicata truffa

Ti starai chiedendo come sia possibile con un assegno spendere soldi per un’altra carta. Molto ingegnoso, è facile a dirsi: andiamo al bancomat convinti a verificare il pagamento, il numero d’ordine che andremo a prendere per l’assegno è in realtà il numero della carta Iban o del truffatore. Quindi il falso acquirente dirà di aver effettuato il pagamento, quindi il venditore controllerà. A questo punto, il truffatore consiglia di selezionare l’elemento: “Ricaricare”e questo ci dirà che il numero che conosciamo è quello relativo all’ordine.

Tuttavia, non è così, l’importo che inseriremo non ci dice quanti soldi riceveremo, ma cosa stiamo dando loro. In pratica, la sicurezza delle carte non c’entra nulla, siamo noi che sbagliamo a questo punto. Parlando di sicurezza delle carte, dando un’occhiata qui, capirai perché vale la pena avere un conto PayPal. Ora torniamo alla truffa, capiamo meglio.

READ  Tasse, arriva il nuovo 730: cambia la dichiarazione dei redditi

Leggi anche >>> Conto corrente N26: è meglio leggere queste opinioni, prima di aprirne una

Innanzitutto come non notare che stiamo scrivendo un numero Iban o come possiamo essere convinti che cliccando su “Ricaricare” stiamo facendo la cosa giusta? E qui entra in gioco l’abilità del criminale, spesso queste persone sono molto bravi a convincere l’interlocutore per fare la cosa giusta. Quando fai questo tipo di richieste strane, non solo dovresti non accettare, ma come sempre, il consiglio è di segnalare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *