Ryanair costringe i sudafricani a dimostrare la propria nazionalità con un test in Africa |  ADESSO

Ryanair costringe i sudafricani a dimostrare la propria nazionalità con un test in Africa | ADESSO

La compagnia aerea Ryanair richiede ai passeggeri che viaggiano con un passaporto sudafricano di dimostrare la propria nazionalità. Devono rispondere a un questionario sul Sudafrica in afrikaans, che rappresenta solo dal 10 al 15% dei sudafricani come prima lingua. Secondo Ryanair, il test è il risultato di un numero crescente di falsi passaporti sudafricani.

Il quiz contiene quindici domande di cultura generale sul Sud Africa, compreso quale sia la capitale del paese e come viene chiamata la montagna più alta. Il fatto che il test sia in afrikaans è notevole in quanto questa lingua è associata all’apartheid ed è parlata solo dal 10-15% della popolazione sudafricana.

“Se le persone non riescono a completare il questionario, il loro viaggio verrà annullato e verranno rimborsate”, ha detto all’agenzia di stampa un portavoce di Ryanair. Reuters† Ryanair è la più grande compagnia aerea d’Europa. La compagnia irlandese non ha voli diretti tra il Regno Unito e il Sud Africa. Il questionario deve essere compilato da tutti i passeggeri sudafricani che desiderano volare nel Regno Unito dagli aeroporti Ryanair.

L’Ambasciata del Regno Unito in Sud Africa afferma che il test di lingua non è un requisito del governo del Regno Unito per l’ammissione dei viaggiatori. Gli oppositori ritengono che Ryanair imponga condizioni aggiuntive non necessarie sulla base della nazionalità e della lingua e quindi crei discriminazioni.

L’afrikaans è la terza lingua più parlata in Sud Africa, dopo lo zulu e lo xhosa. L’inglese è parlato anche dalla maggior parte dei sudafricani, ma come seconda lingua. L’afrikaans è più parlato nel sud del paese, come la zona costiera intorno a Città del Capo. Si parla anche in Namibia. Circa un sudafricano su otto ha l’afrikaans come lingua madre.

READ  Banche colpite, i danni da frode all'help desk sono quasi raddoppiati | I soldi

La lingua è una lingua figlia dell’olandese e sviluppata in Sud Africa da coloni olandesi che si stabilirono lì dal 17° secolo. Era quindi considerata la lingua dell ‘”oppressore bianco” nel regime dell’apartheid dal 1948. Fino alla fine di questo regime nel 1994, l’afrikaans era la lingua ufficiale del Sud Africa. Oggi il Sudafrica riconosce undici lingue ufficiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *