Sanremo, Amadeus non se ne va: rimetterà alle decisioni di Rai e Cts

L’idea di base su cui Amadeus ha lavorato con il suo team nelle scorse settimane è stata la realizzazione di un grande spettacolo in un teatro simile a uno studio televisivo dove – come chiarito anche nelle Faq pubblicate sul sito di Palazzo Chigi – è consentita la presenza del pubblico , come accade in diversi spettacoli. Ma dopo giorni di grande tensione, amarezza, isolamento, il conduttore e il direttore artistico hanno deciso di andare avanti con la mente lucida.

Sarà la Rai, in base al protocollo organizzativo e sanitario con cui si cerca un punto di equilibrio in viale Mazzini tra le indicazioni del governo e quelle degli esperti, e sarà la CTS a decidere sulla presenza o meno di partecipanti in sala e su come l’evento possa svolgersi in sicurezza.

READ  Alexei Navalny, l'avversario di Putin è tra la vita e la morte: ipotesi di avvelenamento. Francia e Germania: "Disposti a offrire cure e asilo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *