Serie A, Venezia-Empoli 1-1: Okereke risponde a Zurkowski

Al Penzo primo tempo dei toscani e ripresa dei lagunari: decisivo l’ingresso in campo di Nani

Venezia ed Empoli non si infortunano e spostano la classifica. Durante la 22a giornata di Serie A tra la squadra di Zanetti e quella di Andreazzoli, finisce 1-1. A Penzo nel primo tempo i toscani giocano e sbloccano la partita con Zurkowski (25′). Nella ripresa i lagunari reagiscono, aumentano i ritmi e dopo entra in campo il nuovo arrivato Nanni regolare i conti con Okereke (73′).

IL GIOCO
Alle prese con nuovi contagi da Covid e qualche forzato cambio tattico, contro l’Empoli Zanetti mette nel tridente Aramu e Kiyine al fianco di Henry. Senza Di Francesco, Andreazzoli sostiene invece il centrocampista e si affida a Henderson e Bajrami alle spalle di Pinamonti. Alto e aggressivo, l’Empoli inizia ad attaccare meglio in profondità sugli esterni. Il primo fischio del match arriva su corner, ma Lezzerini è prudente. Poi tocca a Henderson testare i riflessi della retroguardia neroverde. Compatto e ordinato, il team di Andreazzoli copre bene gli spazi e inizia a manovrare in verticale con velocità e precisione. Poco aggressivo sui secondi palloni, il Venezia ha invece faticato a trovare la squadra a centrocampo e ha sofferto le lacrime dei toscani. Lezzerini si supera su un bel colpo di testa di Pinamonti sugli sviluppi di un corner, poi un bolide di Bandinelli sfiora la traversa ed esce un sinistro di Zurkowski. Preso di tasca da Cuisance, Aramu prova ad interrompere il forcing dell’Empoli con un pericoloso diagonale, ma Vicario è prudente e la squadra di Andreazzoli continua a macinare e spingere. Bajrami chiude male una bella azione, poi Zurkowski sblocca la gara mettendosi al posto giusto dopo un bel cross di Bandinelli. Gol che spezza gli equilibri e concretizza il dominio degli uomini di Andreazzoli. Ispirato e sempre pronto ad entrare, Zurkowski prova a segnare di testa in una doppietta immediata, ma Lezzerini non si stupisce. Poi Henry fa scattare Crnigoj, ma lo sloveno non raggiunge il traguardo. Svantaggiato e in difficoltà nella manovra, poco dopo la mezz’ora Zanetti elimina Tessmann e Kiyine e inserisce Vacca e Okereke per dare più gamba, fisico e dinamismo alla manovra. Ma dopo un’uscita alta di Vicario su Henry, l’Empoli ha comunque fatto la partita e si è reso nuovamente pericoloso con Zurkowski.

READ  Inter, Marotta: "Sapevo che Conte era l'uomo giusto. Adesso la seconda stella del campionato" | Nuovo

La ripresa inizia con Empoli ancora in corsa e Venezia alla ricerca di soluzioni individuali per contrastare l’organizzazione del gioco della squadra di Andreazzoli. Sul versante delle manovre sono i toscani a gestire la gara verticalizzando con precisione e giocando bene nello stretto vicino a Pinamonti. I neroverdi però non si sono arresi, hanno provato ad alzare il baricentro e per reagire si sono affidati alle partite di Okereke sulla sinistra e al fisico di Henry sui palloni alti in area. Atteggiamento che aumenta il ritmo e anche la “cattiveria” del match. Sotto pressione, il Venezia spinge principalmente a sinistra e aumenta le virate. L’Empoli invece si china, stringe i denti e cerca di interrompere il gioco avversario anche con le maniere più forti. Da una parte Bandinelli blocca un tiro dalla destra di Crnigoj, mentre dall’altra Zurkowski è ancora il più pericoloso. A dare la scossa, a venti minuti dal termine, Zanetti inserisce l’esordiente Nani. E il portoghese serve subito Okereke per il pareggio. Rete che riporta tutto in equilibrio, dà una svolta al gioco e illumina la fine. Preso dalla verticale da Vacca, Okereke ingaggia Vicario con un bel destro. Poi la difesa dell’Empoli si sblocca su cross avvelenato dalla destra e Vicario respinge ancora gli ultimi tentativi dei Neroverdi. Venezia ed Empoli si cancellano, ma in laguna è Nani a rubare subito la scena a tutti.

NEWSLETTER
Zurkowski 7:
gamba, determinazione e tecnica. Parte nel mezzo ma cerca spesso un inserimento che accompagni la manovra. Sblocca la gara mettendosi al posto giusto sul cross di Bandinelli, poi centra il booster almeno tre volte
Pinamonti 6,5: lavora fisicamente agendo come il primo attaccante a lanciare i rilanci e la manovra. Tanto movimento per creare spazi precisi e supporto per i compagni di squadra
Bandinelli 6: copre e spinge, lasciando il posto alla manovra dell’Empoli sulla sinistra. Dal suo centro arriva il gol di Zurkowski che sblocca il match. Nella ripresa poi cade
Kiyine 5: Zanetti lo piazza nel tridente di sinistra, ma non riesce mai ad attaccare Stojanovic e ad aiutare Henry. Scomparso dopo mezz’ora di gioco
Aramu 5.5: fatica ad entrare nel vivo della partita e lascia Henry da solo a lottare con i difensori dell’Empoli. Vicario si aggancia con un bel sinistro, ma è l’unico lampo
Taglia 6.5: entra e dà più corpo al tridente dando slancio alla manovra. Firma freddamente il pareggio, poi passa vicino al raddoppio
Nonna 7: Entra a venti minuti dal termine e la prima palla serve subito il passaggio decisivo a Okereke. Qualità alla prima uscita a Venezia

READ  Coppa Italia, Roma-Spezia: 2-4 agosto, Fonseca chiude con 2 espulsi

LA TAVOLA
VENEZIA-EMPOLI 1-1
Venezia (4-3-3):
Lezzerini 6; Ampadu 6, Caldara 5,5, Ceccaroni 6, Molinaro 6 (27’st Nani 7); Cuisance 6, Tessmann 5 (34′ Vacca 6), Crnigoj 6; Aramu 5.5 (35′ st Busio sv), Henry 6, Kiyine 5 (34′ Okereke 6.5).
A disposizione: Maenpaa, Neri, Sigurdsson, Modolo, Fiordilino, Heymans, Peretz. Tutto.: Zanetti 6
Empoli (4-3-2-1): Vicario 6.5; Stojanovic 6,5, Ismajili 6, Tonelli 6, Fiamozzi 5,5; Ricci 6, Zurkowski 7 (34′ st Asllani sv), Bandinelli 6 (39′ st Stulac sv); Henderson 6, Bajrami 6 (39’st Cutrone sv); Pinamonti 6.5.
A disposizione: Ujkani, Furlan, Romagnoli, Mancuso, Fazzini, La Mantia, Damiani, Rizza, Pezzola. Tutto.: Andreazzoli 6.5
Arbitro: Giacomelli
Marcatori: 25′ Zurkowski (D), 28′ St Okereke (D)
Ammoniti: Cuisance, Okereke, Crnigoj (V); Bajrami, Henderson, Ismajili, Fiamozzi, Bandinelli (E)
Escluso:

STATISTICHE
• Rientrato in Serie A dopo 1337 giorni (ultima apparizione il 20 maggio 2018), Nani ha fornito un assist 1 minuto e 55 secondi dall’ingresso in campo.
• L’Empoli ha segnato 19 punti in trasferta nel campionato in corso, eguagliando la migliore prestazione in trasferta di un’intera stagione di Serie A.
• L’Empoli ha segnato 29 punti dopo 22 partite nel campionato in corso: solo nel 2006/07 e nel 2015/16 (32 punti ciascuno) ha fatto meglio dopo 22 turni di Serie A.
• Il Venezia non ha avuto successo nelle ultime otto gare di campionato, registrando solo tre punti in quelle partite, nessuna squadra ne ha collezionate meno in Serie A dal weekend del 27-28 novembre (tre anche il Genoa).
• David Okereke ha segnato il suo quinto gol in questa stagione, nessun giocatore del Venezia ha fatto meglio in Serie A.
• Tutti e cinque i gol di David Okereke in Serie A sono stati segnati da dentro l’area di rigore.
• Due degli ultimi quattro gol dell’Empoli nell’attuale Serie A sono stati di Szymon Zurkowski.
• Tre dei quattro gol di Szymon Zurkowski nell’attuale Serie A sono arrivati ​​in trasferta.
• Quattro degli ultimi sette gol dell’Empoli in Serie A sono arrivati ​​dai centrocampisti.

READ  Salernitana, Ranieri si avvicina. Ipotesi Depaoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.