Servizi online dell’Agenzia delle Entrate, dal 12 gennaio accesso con CIE, carta d’identità elettronica

Servizi online dell’Agenzia delle Entrate: dal 12 gennaio è possibile collegarsi con CIE, carta d’identità elettronica. La novità riguarda sia i contribuenti ordinari che i professionisti. La stessa possibilità è offerta per il portale AdER. La notizia nel provvedimento numero 8160 del 2021.

Servizi online dell’Agenzia delle Entrate tramite il CIE, Carta d’identità elettronica: dal 12 gennaio 2021, nuova chiave di accesso al portale istituzionale. Dopo l’ok di Garante della riservatezza, le porte d’ingresso diventano quattro: per gli utenti Fisconline o Entratel, Spid – Identità digitale e CNS, carta dei servizi nazionali, si aggiunge nuova modalità di autenticazione per comunicare con l’amministrazione finanziaria tramite strumenti web.

Il documento di identità in formato elettronico, che andrà a sostituire progressivamente il documento cartaceo, comprende anche un Codice PIN a 8 cifre che consente ai cittadini di accedere ai servizi digitali della pubblica amministrazione.

La novità riguarda sia il portale dell’Agenzia delle Entrate che il portale della Riscossione dell’Agenzia delle Entrate ed è di interesse un vasto pubblico di utenti:

  • semplici contribuenti;
  • professionisti, che accedono anche con CIE hanno accesso a tutti gli strumenti per i quali sono già attivati.

Sono approssimativamente 47 milioni cittadini che nel 2020 hanno avuto accesso a portali e hanno utilizzato servizi online. E d’altra parte, dall’inizio della pandemia, la comunicazione elettronica con le istituzioni è diventata un’esigenza sempre più pressante.

Servizi online dell’Agenzia delle Entrate, dal 12 gennaio accesso con CIE, carta d’identità elettronica

Il accedere alle notizie tramite CIE proviene direttamente dall’Agenzia delle Entrate con il comunicato stampa e il provvedimento n ° 8160 pubblicato il 12 gennaio 2021.

<< Un altro passo verso un modello di gestione e relazione a distanza, particolarmente utile nell'attuale emergenza sanitaria, che consenta ai contribuenti di evitare attese e di avere sempre informazioni a portata di mano e eseguire molte operazioni senza dover necessariamente recarsi a casa o in ufficio ".

Sul portale istituzionale nuova funzione.

READ  Con la rottamazione, il saldo e l'estratto, quanto si perde sulla pensione?


Sarà quindi possibile autenticarsi con quattro tipi di credenziali:

  • Fisconline / Entratel;
  • CIE, carta d’identità elettronica;
  • CNS, carta dei servizi nazionali;
  • SPID, identità digitale.

Come indicato nel testo del provvedimento, la novità è conforme a quanto previsto dalArticolo 64, comma 2 -h del codice dell’amministrazione digitale, “L’accesso di cui al comma 2-quater [ai servizi in rete erogati dalle pubbliche amministrazioni che richiedono identificazione informatica, ndr] questo può essere fatto anche con la carta d’identità elettronica e la carta dei servizi nazionali “.

Servizi on line dell’Agenzia delle Entrate tramite CIE, quali operazioni si possono effettuare sul portale?

Una volta connesso, c’è una lelenco completo delle operazioni compilabile da PC senza recarsi personalmente in Agenzia delle Entrate, alcuni esempi:

Allo stesso modo il CIE, carta d’identità elettronica, dal 12 gennaio 2201 apre le porte di Servizi online di Inland Revenue Collection, tra gli altri:

  • richieste di acconti con elaborazione automatica del piano di pagamento;
  • controllare i record, avviso e stato del pagamento;
  • recupero comunicazioni e bollettini dalla “rottamazione” di atti.

Servizi on line dell’Agenzia delle Entrate tramite CIE anche per professionisti

Il Nuova moda accesso ai portali istituzionali tramite TUinoltre, questo riguarda anche i professionisti con cui, utilizzando la carta d’identità elettronica, può funzionare tutte le autorizzazioni precedentemente abilitate.

In altre parole, se l’utente identificato era in precedenza ordinato da un’altra persona (una società, un professionista o un ente non commerciale) per operare per suo conto, oltre che per sé, quando avrà accesso al portale potrà scegliere l’utente con cui agire.

E allo stesso modo coloro che sono già registrati come intermediari fiscali o amministratori di comproprietà avrà la possibilità di usufruire, anche accedendo tramite CIE, di tutti i servizi relativi alla figura che copre.

READ  Fiori che resistono al freddo da portare al cimitero per rendere omaggio ai morti

Dettagli completi nel testo completo del provvedimento n ° 8160 del 12 gennaio 2021.

Agenzia delle Entrate – Provvedimento n ° 8160 del 12 gennaio 2021
Accesso tramite carta d’identità elettronica (CIE) ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *