“Si tratta di scuse per il fascismo”: l’Anpi di Roma chiede di incriminare l’ex consigliere della Lega Nord che propone di dare a una piazza il nome di Hitler

“DURIGON FUORI DAL GOVERNO!” – FIRMA LA NOSTRA PETIZIONE SU CHANGE.ORG

“Io sono parole vili di cui temo che l’autore non si vergogni nemmeno”: così il presidente delAnpi Provinciale di Roma, Fabrice De Sanctis, commenti sul rilascio di Andrea Santucci, vigile del fuoco ed ex consigliere comunale d’alta quota Lega di Colleferro, che si è espresso a favore di un diritto a Hitler Piazzale dei Partisiani a Roma. “Non credo sia colpa del caldo di agosto ma della campagna elettorale che si avvicina e che porta alla luce quelli che si possono solo definire fascisti», continua De Sanctis.

“Se un sottosegretario all’Economia propone di intitolare un parco Arnaldo Mussolini deve dimettersi – sottolinea De Sanctis – e Santucci dovrebbe essere addebitato per scuse per il fascismo“. Per il presidente dell’Anpi a Roma” è una cosa intollerabile e non dobbiamo tollerarlo. Chiediamo come l’Anpi di Roma, con le sezioni di Colleferro e i vigili del fuoco, ilcarica dell’argomento e ci uniamo alla richiesta del Presidente Nazionale e di tanti altri dimissioni di Durgon”.

del’ consigliere comunale chiese che “Piazzale dei Partisiani a Roma Ostiense fosse chiamato di nuovo Piazza Hitler“. E lui è andato oltre: “Mi hanno insegnato che la storia insegna sia nel bene che nel male questa è la nostra storia, credo anche che a causa della cecità di alcune persone si perde molto in termini di turismo a volersi nascondere”. Una proposta che arriva una settimana dopo quella del Sottosegretario alla Lega Claudio Durigon, che propose di cambiare il nome del parco di Latina dedicato a Falcone e Borsellino per dargli il nome di Arnaldo Mussolini, fratello del Duce.

READ  Due bambini e tre escursionisti uccisi da un temporale in Austria | ADESSO

Questa volta, però, il Carroccio ha preso le distanze. “Andrea Santucci non è leghista e quindi non parla in nome del partito, né lo rappresenta in alcun modo. Qualsiasi tentativo di coinvolgere il Lega per alcune affermazioni questa persona significa diffondere bugie e questo costituisce una grave strumentalizzazione politica: siamo pronti a difendere le nostre ragioni e a restituire la verità nei luoghi appropriati”, ha affermato. Tony bruognolo, Coordinatore della Lega della Provincia di Roma Sud.

“DURIGON FUORI DAL GOVERNO!” – FIRMA LA NOSTRA PETIZIONE SU CHANGE.ORG

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come adesso non abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire informazioni di qualità. Per noi ilfattoquotidiano.it gli unici maestri sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo.
Diventa anche tu un sostenitore

Grazie,
Pierre Gomez


Supporta ora


Pagamenti disponibili

Articolo precedente

Caldo record in tutta Italia nel weekend del 15 agosto: “Lucifero” porterà le temperature fino a 40 gradi anche al nord

seguente


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.