SP e PvdA al calcio d’inizio delle elezioni comunali: “Non distogliere lo sguardo, ascolta”

Alloggi più abbordabili e una migliore qualità della vita nei quartieri. Sono due punte di diamante di SP e PvdA nella campagna per le elezioni comunali del 16 marzo. Il PvdA pone maggiore enfasi sull’edilizia abitativa e il SP sui quartieri. Con i loro punti di azione si dicono contrari alle politiche dei partiti rappresentati anche nel gabinetto (VVD, D66, CDA e ChristenUnie).

A Den Bosch, il leader del PvdA Ploumen ha chiesto la costruzione di alloggi più convenienti. Secondo lei, gli amministratori locali fanno scelte sbagliate e vengono costruite case troppo care. Ha parlato, tra l’altro, di una “costa dorata” a Den Bosch, ma “si fanno scelte sbagliate in molti altri luoghi”, ad esempio ad Amsterdam. Il PvdA ha a manifesto preparato rendere disponibili alloggi più abbordabili nei comuni.

Ploumen accusa i partiti del governo nazionale di non ascoltare attentamente ciò di cui le persone hanno bisogno. Indica anche i tagli all’assistenza ai giovani e la possibile chiusura di un intervento chirurgico cardiaco pediatrico a Groningen. “I piani del nuovo governo non ridurranno le disuguaglianze nella società. Deve davvero essere più sociale ed equo”, afferma Ploumen.

Lavoratori migranti

A Heerlen, il leader dell’SP Marijnissen ha affermato che i partiti del governo nazionale non vedono ciò di cui le persone hanno veramente bisogno. I problemi nei quartieri in particolare meritano più attenzione, dice. I politici si stanno sempre più allontanando da questo, dice Marijnissen. “Parlano di crisi abitativa, di crisi climatica, ma per molte persone del quartiere è ancora una crisi”. Il SP, tra l’altro, ha fortemente criticato la scomparsa del poliziotto locale.

READ  presto in un conto separato

Marijnissen ha anche ribadito le preoccupazioni del PS circa l’afflusso di lavoratori migranti nei quartieri che non parlano la lingua e non si integrano. Il PS “continuerà a sollevare questo problema”, nonostante le critiche di altri partiti di sinistra.

Marijnissen trova anche incomprensibile che ieri il ministro Kaag abbia annunciato che probabilmente non è possibile compensare l’aumento dei prezzi dell’energia, perché poi le generazioni successive ne verranno addebitate. Il leader del Ps ha detto che “miliardi vanno alle aziende inquinanti”.

Quest’anno il PS partecipa in meno comuni rispetto alle elezioni rispetto al 2018. Erano 110 allora, ora 86. Ciò è in parte dovuto al fatto che conflitto con il Dipartimento della Gioventù Rossacon cui non ci sono più collegamenti,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.