Studio LUMC: fare molto esercizio al mattino riduce il rischio di infarto cardiaco e cerebrale

Studio LUMC: fare molto esercizio al mattino riduce il rischio di infarto cardiaco e cerebrale

L’esercizio fisico al mattino riduce il rischio di ictus e infarto, hanno scoperto i ricercatori della LUMC.© Archivio foto

Marieta Kroft

Guidare

Se ti alleni molto al mattino, c’è meno rischio di ictus e infarto. LUMC riferisce questo sulla base di una ricerca di 85.000 britannici.

Lo studio è stato pubblicato lunedì nel Giornale europeo di cardiologia preventiva.

Secondo il dottorando Gali Albalak, l’esercizio fa sempre bene alla salute. “Quando parliamo dei benefici per la salute dell’esercizio, si tratta rapidamente di quanto spesso e quanto duramente ti alleni, e quasi mai di quando puoi allenarti al meglio”.

Donne

Osservando i dati sugli esercizi di oltre 85.000 britannici, Albalak e i suoi colleghi hanno scoperto che le persone che si allenano di più tra le 9 e le 11 hanno il 16% di probabilità in meno di avere un infarto e il 17% in meno di avere un ictus. Per le donne, la percentuale è addirittura compresa tra il 22 e il 24%. Questo viene confrontato con le persone senza un picco di esercizio apparente.

Orologio biologico

Secondo Albalak, la spiegazione del perché i tempi dell’esercizio sono importanti anche per la salute è il nostro orologio biologico. Ciò garantisce che tutto nel nostro corpo abbia un ritmo di 24 ore. ,,È importante che tutti questi ritmi siano sincronizzati,’ dice Albalak. “Se questi vengono interrotti, cosa che a volte accade alle persone che lavorano su turni notturni, aumenta il rischio di malattie legate all’età, come il diabete e la demenza”.

L’esercizio fisico, ma anche i tempi del cibo e l’esposizione alla luce, assicurano che il tuo orologio biologico rimanga in linea. “Riteniamo che un picco di esercizio al mattino corrisponda meglio al tuo ritmo biologico e che sia possibile ottenere maggiori benefici per la salute. In questo caso, con un minor rischio di infarto e ictus”, afferma il co-investigatore Raymond Noordam.

READ  Bere birra con gli amici due volte a settimana fa molto bene alla salute!

I partecipanti allo studio sulla popolazione avevano un’età compresa tra 42 e 78 anni e sono stati seguiti per otto anni. 3.800 degli 85.000 partecipanti hanno avuto un infarto o ictus.

Lezione di sport

La ricerca sui tempi dell’esercizio e sulla sua relazione con la salute è relativamente nuova. Se l’esercizio mattutino sia davvero l’unica causa di un ridotto rischio di infarto o ictus resta da determinare da studi in cui alle persone viene chiesto di fare esercizio a una certa ora, in anticipo. Noordam e Albalak stessi lanceranno presto uno studio del genere, offrendo agli anziani lezioni di sport mattutine o serali.

Diabete di tipo 2

Altri ricercatori della LUMC hanno riferito la scorsa settimana che il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 è probabilmente inferiore se qualcuno si muove molto nel pomeriggio e alla sera piuttosto che al mattino o si diffonde durante il giorno.

Leggi anche: Studio LUMC: meno rischio di diabete di tipo 2 se ti alleni al pomeriggio e alla sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *