Tasse automobilistiche e canoni RAI 2021, ecco le modifiche

Nel 2021 ci saranno modifiche per quanto riguarda il bollo auto e la patente Rai: cosa cambierà? Ecco tutto quello che devi sapere.

In questi giorni il bollo auto e la royalty RAI sono due dubbi che pesano sugli italiani.

La crisi economica e il pignoramento fanno sì che i cittadini si chiedano se sia davvero necessario continuare a pagarli. Alcune voci dicono che potrebbero essere cancellate ma vediamo cosa c’è da sapere al riguardo.

2021, cosa cambia?

C’è chi dice che stia per arrivare un buon affare sul pagamento del canone Rai e del bollo auto, ma lo è davvero?

Molte notizie arrivano da diversi fronti che fanno ben sperare, ma bisogna stare attenti e attenti a capire se i vecchi francobolli vengono annullati o quelli nuovi pagabili.

L’Auto Bollo avrà un completo cambiamento nell’aspetto il prossimo anno, soprattutto se parliamo di auto ibride. Gli automobilisti dovranno affrontare una bella sorpresa.

In Piemonte, Toscana, Mercato e Friuli-Venezia Giulia Le auto elettriche al 100% non pagheranno alcuna tassa di circolazione per i prossimi anni 5 anni.

In lombardia Le auto completamente elettriche acquistate nel 2020 non pagheranno la tassa di circolazione fino al 2022. Entrerà in vigore in Veneto l’esenzione di 3 anni per tutti i veicoli 100% elettrici ea doppia alimentazione con gas e idrogeno.

Riguardo a Emilia romagna Le auto ibride saranno esentate dalla tassa di circolazione per 3 anni mentre le auto 100% elettriche lo saranno per 5 anni. Nel Lazio e in Campania le auto elettriche non pagheranno l’imposta di bollo per 3 anni.

La regalità Rai: cosa cambierà nel 2021

Quando si parla di canone Rai, invece, la sorpresa è ben diversa. Una percentuale del canone (5%) potrebbe andare alla televisione pubblica nonostante la legge di stabilità 2015 lo abbia tolto alla Rai.

READ  Attenzione a non raccogliere troppi soldi altrimenti rischi di assegni fiscali.

È proprio questo l’accordo raggiunto tra Fabrizio Salini e il Ministero dell’Economia e il Ministero dello Sviluppo Economico. Un accordo che però non è ufficiale ma solo sigillato con parole e ipotesi per il prossimo anno.

Sono quindi attesi nuovi sviluppi.

LettoQuotidiano.it è stato selezionato nella nuova app Google News. Per rimanere informato, clicca qui e poi sulla stella “Segui”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *