Trekking, come scegliere lo zaino? Quali sono le scarpe giuste? – Corriere.it

Guida alpina gratuita il lunedì con il Corriere della Sera

Attrezzatura e attrezzatura da trekking

L’escursionismo, come tutte le attività all’aperto, richiede un minimo di attrezzatura di base che non può essere ignorato. Può essere un escursione trekking giornaliero o di più giorni, è fondamentale avere il diritto attrezzatura per affrontare ogni tipo di percorso comodamente e in sicurezza, anche in condizioni meteorologiche avverse.

Le scarpe

La scelta di scarpe di base. In commercio esiste una varietà infinita di prodotti adatti a questo scopo, che si dividono principalmente in due categorie: scarpe categories Basso o stivali con Cavigliera alto. Per alcuni tipi di escursioni su terreni accidentati può anche andare bene usare scarpe basse, ma se stai salendo di livello e viaggi con uno zaino, devi adottare quelle corrette. stivali, che forniscono una maggiore protezione, stabilità e supporto per la caviglia. Le scarpe devono essere comode, resistenti e affidabili. Con la suola in gomma da cancellare tipo “Vibram” scolpito e la parte superiore traspirante e impermeabile. Per le attività a lungo termine, è bene usare gli stivali gi correre in, per non avere fastidiose sorprese e contrattempi (blister). Attenzione alla taglia giusta: si consiglia di provare gli stivali con i soliti calzini e la sera (il piede più gonfio); prendi almeno metà delle dimensioni inoltre, la maggior parte dei produttori fornisce mezze misure e suddivise per sesso.

Lo zaino

Accessorio non meno importante zaino. Gli zaini possono essere molto diversi tra loro e si distinguono principalmente per la capacità carico (in volume, espresso in litri). Per una gita di un giorno è sufficiente uno zaino da 25 l; per viaggi di più giorni è necessario averne uno di almeno 30-35 l; per le donne, sono considerati una regola 5 litri in meno. Se possibile scegliamo un prodotto di qualità, con una linea ergonomico e la giusta imbottitura per proteggere il indietro e i punti di maggior contatto con il corpo. Molto importanti sono gli spallacci e le due cinture anteriori, che devono essere a sgancio rapido e regolabili. Non trascurare la reazione, per mantenere la schiena il più possibile asciutta dal sudore.


19 giugno 2021 (modificato il 19 giugno 2021 | 08:37)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

READ  LA MORTE dopo la SECONDA DOSE del VACCINO PFIZER, è avvenuta nel trevigiano. Dettagli »ILMETEO.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *