tutti gli occhi sul tappeto rosso

Alcuni hanno scelto il rosso, altri il nero totale. Ma anche le fessure, gli strascichi e gli sguardi casti erano di gran moda. Sul red carpet degli Oscar 2021 le stelle hanno brillato ma senza esagerare. Grazie soprattutto al momento storico che stiamo attraversando, le star di Hollywood si sono scatenate con il colore invece che con paillettes e paillettes d’ordine. E mentre molte donne hanno optato per abiti sobri, un susseguirsi di abiti e grandi spacchi notturni ha sfilato sul red carpet.


Leggi anche

Come l’abito in chiffon di seta giallo fluo indossato da Zendaya e realizzato da Pierpaolo Piccioli per Valentino. Ribattezzato Force of Beauty, l’abito, spiega la maison, è stato creato dalle sarte del laboratorio Elide, Maddalena, Alessandro, Federica e Cinzia che hanno impiegato 300 ore di lavoro per realizzarlo. La nostra Laura Pausini ha scelto anche Valentino Haute Couture, nominato per il brano “Io si (Seen)” per il film “La vie devant elle”. Un abito e cappotto ‘Canto’ in doppia seta e lana gazar in total black realizzati dal direttore creativo del brand Pierpaolo Piccioli, che ha richiesto 500 ore di lavoro per le sarte Irene, Mariagrazia, Samanta, Sabina, Stefania. Serata troppo noiosa? Per niente. Laura Dern si è esibita in un abito nero con una gonna di piume bianche di Oscar De La Renta e Colman Domingo in un total look rosa neon di Atelier Versace. Ma scelte che hanno diviso gli esperti: mossa vincente o mancanza di stile?

CHLOÉ ZHAO: fresca di statuetta, potrebbe aver vinto il premio come miglior regista per il film “Nomadland” ma l’abito a tunica avorio di Hermès abbinato a trecce e sneakers bianche è forse un po ‘sobrio. Troppo per una notte da Oscar.

READ  Letizia di Spagna, culotte rosse e top a maniche lunghe: Divine

HALLE BERRY – Estremamente elegante, raffinata, in un bustier Dolce & Gabbana su misura, color lampone con scollo a cuore e fiocco esagerato in vita, ha stregato tutti. Grazie alle increspature dell’abito in chiffon, l’attrice si adattava perfettamente all’obiettivo dei fotografi anche se molti erano critici nei confronti della sua nuova acconciatura: un caschetto casual che la maggior parte dei critici ha detto in contrasto con l’outfit.

VANESSA KIRBY – Regina dello stile in TV e anche sul red carpet. Lo scettro più elegante va a Vanessa Kirby. Capelli raccolti, labbra e unghie laccate bordeaux e una catena di diamanti intorno al collo, la star di The Crown ha vestito alla perfezione l’abito minimalista di Gucci color cipria con ampia scollatura e coda. Divine.

CAREY MULLIGAN – Impeccabile anche Carey Mulligan, che ha optato per un due pezzi Valentino in organza rame interamente ricamato con paillettes cangianti dai riflessi perlati. Forse un po ‘bling bling, ma impossibile rimanere indifferenti alla luce che avvolgeva il suo corpo. Un bel colpo sembra, anche se vestirsi come la statuetta non è sempre un gesto vincente.

ONDA ROSSA PER ANGELA BASSETT, AMANDA SEYFRIED E OLIVIA COLMAN– Ad Alberta Ferretti la prima, con un abito in crepe di seta rossa senza spalline e maniche esagerate, l’attrice ha scelto il rosso, come Amanda Seyfried, nominata migliore attrice non protagonista per ‘Mank’, che ha trionfato sul tappeto rosso in una nuvola plissettata di Giorgio Armani Privé. Rosso la sera anche per Olivia Colman, avvolta in una creazione Dior leggermente castigata di Maria Grazia Chiuri.

READ  Giulia Salemi e Pierpaolo Pretelli: serve una precisazione - Grande Fratello Vip

GLENN CLOSE – Glenn Close non discute, lo adora. L’attrice, intitolata “American Elegy” da Ron Howard, ha scelto il blu in un modello Armani Privé composto da tunica e pantaloni. Il tocco di classe? I guanti abbinati.

VIOLA DAVIS – Nessun colore per Viola Davis che ha scelto un completo McQueen total white, compresa la borsa tempestata di cristalli e i capelli raccolti. Buono ma può essere migliorato.

MARIA BAKALOVA – In total white anche Maria Bakalova in una candida Louis Vuitton che però fa troppo tulle per la sposa o la prima comunione. Decisamente migliorabile.

REESE WITHERSPOON – Reese Witherspoon sa come mettere in risalto le sue curve e sul red carpet sembra una dea con l’abito Dior bicolore e la vita segnata. Chic e con poco sforzo. Il tocco di stile: sandali e gioielli minimalisti.

CELESTIAL WAITE – Cuore letteralmente in mano, firmato Gucci, Celeste Waite stupisce. La borsetta a forma di cuore convince tutti, l’abito un po ‘meno.

MARGOT ROBBIE – Bella, bella, Margot Robbie è apparsa radiosa in Chanel Haute Couture e ha vinto a mani basse, battendo la concorrenza con il laminato argento. Cappello.

ANDRA DAY – Andra Day, perché? Va bene voler attirare l’attenzione e incidere il proprio nome negli annali dei “ peggiori look degli Oscar ” ma il mini abito color statuetta con uno spacco vertiginoso dell’attrice nominata per il ruolo di Billie Holiday per il film USA contro Billy Vacation non è una buona idea. Neanche questa volta.

MARTIN DESMOND ROE E TRAVON FREE – Coordinati ma poco eleganti con i loro abiti Dolce & Gabbana con maxi revers oro e neri, hanno lasciato il segno.

READ  Rivelata l'eredità di Filippo, quanti soldi hanno in tasca i duchi di Sussex

LESLIE ODOM JR – Anche lo smoking di Leslie Odom Jr, che ha vinto l’Oscar come miglior attore non protagonista in “Quella notte a Miami…” è stato spazzolato d’oro. Il look, firmato Brioni, è composto da uno smoking e una camicia in tessuto jacquard intrecciato con seta dorata e filo d’oro puro 24 carati.

FINOCCHIO SMERALDO – Sa vestirsi anche durante la gravidanza, Emerald Fennell, che ha vinto la statuetta per la migliore sceneggiatura originale in “A Promising Woman”. Sul tappeto rosso, era raggiante in un abito floreale di Gucci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *