Un informatore di Twitter testimonierà all’audizione del Congresso degli Stati Uniti | Tecnologia

L’informatore di Twitter Peiter Zatko dovrebbe testimoniare in un’udienza del Congresso il 13 settembre. Questo scrive Il Washington Post Mercoledì.

Il Congresso vuole interrogare Zatko perché “le sue accuse contro Twitter sono inquietanti”. “Se queste affermazioni sono vere, ci sono rischi significativi per la sicurezza degli utenti di Twitter in tutto il mondo”, ha affermato il senatore Richard J. Durbin, presidente del comitato legale di SJC.

L’ex dipendente di Twitter il mese scorso ha avvertito il Congresso degli Stati Uniti e diverse agenzie governative delle possibili conseguenze di un abuso della sicurezza della piattaforma. Zatko è stato chief security officer di Twitter dalla fine del 2020 all’inizio di quest’anno.

Secondo lui, i dipendenti hanno un ampio accesso a sistemi e informazioni senza essere monitorati. Afferma inoltre che le vulnerabilità della sicurezza sono nascoste.

Zatko è stato licenziato all’inizio di quest’anno per non aver svolto abbastanza bene il suo lavoro. Ma secondo l’ex dipendente, questo non è vero. Zatko afferma di essere stato espulso perché voleva esporre i problemi di sicurezza della piattaforma.

Twitter ha informato i media statunitensi di non riconoscersi nell’immagine che Zatko sta dipingendo. Le sue dichiarazioni sono piene di “incongruenze e imprecisioni”, ha affermato un portavoce.

READ  KLM cancella i voli per Mosca e San Pietroburgo | Interno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *