Una Chiara la si vede in Filmhuis

Una Chiara la si vede in Filmhuis



Generale

WINTERSWIJK – Il film A Chiara sarà proiettato martedì 13 settembre alle 16, 18 e 21 a Skopein sulla Meddosestraat. Le prenotazioni possono essere effettuate tramite il sito web di Skopein o tramite: 0543-521515

Una festa di compleanno in una cittadina della Calabria, nel sud Italia. L’atmosfera è gioiosa, la vita di Chiara, quindicenne, sembra spensierata. È circondata dalla sua famiglia, è accogliente, rumorosa e caotica, c’è ricchezza. Sua sorella maggiore compie diciotto anni, cosa che dovrebbe essere celebrata con stile.
Nella prima parte di questo film, gli spettatori vengono presentati a Chiara e ai suoi cari, con padre e madre, figlie, cugini, zii e zie, una famiglia italiana allargata, come la gente sa da tempo nel cinema italiano. Tutto è filmato da vicino, è un po’ disordinato, quindi non vediamo il quadro completo della famiglia.
L’adolescente Chiara scopre lentamente il segreto che circonda la famiglia. Queste persone vivono in una regione italiana caratterizzata da povertà, criminalità e razzismo. E la presenza della mafia, in questa storia si parla della ‘ndrangheta. La notte dopo il compleanno, Chiara scopre che suo padre ha un ruolo in esso. La domanda, ovviamente, è se la criminalità debba continuare ad avere un ruolo nel futuro di Chiara. Vader (“Lo chiamano mafia. Noi lo chiamiamo sopravvivenza.”) conduce una doppia vita a causa del suo “lavoro”. La domanda è cosa ne pensa Chiara. Il suo ambiente si rivela improvvisamente molto meno ordinario di quanto la ragazza abbia sempre pensato. La confusione cresce man mano che apprende di più sulle attività criminali. Chiara perde la sua innocenza e si avvia verso l’età adulta.

READ  Van der Raadt vince il biglietto per la Coppa del Mondo in Brasile con la squadra olandese dei non udenti

Il regista Carpignano realizza film di carattere documentaristico – Chiara è la terza di una trilogia ambientata nel sud Italia. Un dramma realistico, in cui recitano attori non professionisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *