Una persona su dieci con problemi di pagamento ricadono rapidamente |  D’argento

Una persona su dieci con problemi di pagamento ricadono rapidamente | D’argento

Entro sei mesi dalla risoluzione del problema finanziario, il 6,8% incontrerà nuovamente problemi, secondo il monitoraggio annuale del debito della fondazione BKR. Dopo un anno è il 9,1% e dopo cinque anni il 13%, ovvero circa una persona su otto. La stragrande maggioranza, l’87%, ha imparato la lezione e non incontrerà più problemi finanziari.

A causa delle registrazioni BKR negative, è anche molto difficile e costoso per le persone che hanno già avuto problemi di pagamento contrarre nuovo credito, come un mutuo o un noleggio auto, entro i prossimi cinque anni.

Problemi di pagamento

I problemi di pagamento registrati sono, ad esempio, arretrati su un prestito in essere, stipulazione di un contratto di rimborso, richiesta del prestito o del saldo dello stesso, cancellazione di 250 euro o più o estinzione di un debito.

Nel 2021 il numero di problemi di pagamento registrati è diminuito. Il numero di persone in arretrato con i loro mutui è diminuito del 17,5% nel 2021. Anche il numero di persone con liquidazioni di debiti è diminuito.

Più prestiti una persona prende, più problemi è probabile che incontrerà, secondo la revisione annuale. Con un credito, questa possibilità è dello 0,6%. Chi ha quattro crediti ha una probabilità del 2,25% di finire nei guai e con cinque contratti la probabilità è quasi del 3%.

READ  Hoekstra: "Il sostegno all'Ucraina deve continuare, determinano la fine della guerra"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *