Vasseur: le radici italiane causano problemi di reclutamento alla Ferrari

Vasseur: le radici italiane causano problemi di reclutamento alla Ferrari

Secondo Frédéric Vasseur, la Ferrari ha un problema unico nell’attrarre nuovi dipendenti. In cambio di sport del cielo spiega il francese che l’ubicazione della Ferrari è un grosso ostacolo per potenziali nuovi talenti.

Poiché la Ferrari è in Italia e non in Inghilterra come la maggior parte delle altre squadre, la situazione è fondamentalmente diversa dalla concorrenza, secondo Vasseur. “Puoi passare dalla Red Bull alla Mercedes senza cambiare troppo”, spiega il francese. “Ma se devi andare in Italia, è una situazione completamente diversa. Devi spostare tutta la famiglia, tutto sarà diverso. Questo può avere un ruolo nelle negoziazioni, poiché la situazione dei bambini e del resto della famiglia gioca sempre un ruolo. Non è sempre facile, ma se portiamo qualcuno, rimarrà.

Ritardo

Secondo Vasseur, questo problema ritarda anche la Ferrari nel processo di sviluppo. La squadra italiana ha già apportato alcuni importanti cambiamenti in questa stagione, ma è chiaro che la squadra non ha fatto lo stesso passo della Red Bull all’inizio della stagione.

“Reclutare nuove persone non sta diventando sempre più facile”, continua Vasseur. “Ci vuole molto più tempo, le persone si uniscono solo dopo 12 o 24 mesi e il reclutamento in sé non avviene dall’oggi al domani. Di conseguenza, ci vogliono mesi prima che tu possa davvero cambiare le cose in profondità. In termini di cambiamenti, parli spesso di anni piuttosto che di settimane. È frustrante perché tutti stanno facendo del loro meglio, ma ora stiamo firmando contratti che nella migliore delle ipotesi non entreranno in vigore fino alla fine del 2024”.

READ  Dentro o fuori: l'Inter chiederà una risposta a Conte. Intanto c'è già un'idea di contratto per Allegri: le cifre

Tuttavia, secondo Vasseur, c’è anche un grande vantaggio nel trasferirsi in Italia. “Una volta che sei qui, è anche difficile lasciare di nuovo l’Italia. Il cibo è molto meglio ed è molto bello qui.

L’ultimo numero di FORMULA 1 Magazine! ora è in negozio. Con storie accattivanti come sempre, reportage interessanti, retroscena e interviste, spiegazioni della tecnica e fotografia distintiva! E ovviamente tutto sul Gran Premio del Canada. In questo numero, tra gli altri:

  • Max Verstappen, pilota della Red Bull con record di pioggia
  • Esclusivo! Raymond Vermeulen, l’architetto dell’impero di Max
  • Lance Stroll, questione complicata da un quarto di miliardo di dollari
  • L’altra vita dell’albergatore e collezionista d’arte Helmut Marko
  • Autista o cantante d’opera? Il dilemma di Giuseppe Campari
  • Colonne Rob Kamhues e Amber Brantsen
  • La foto più bella di Peter van Egmond

Ritira la rivista in negozio o ordinala qui sotto e fatti consegnare a casa tua (consegna gratuita nei Paesi Bassi!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *