Vettel prima della sua ultima gara in Italia: “Proverò tutte le emozioni”

Vettel prima della sua ultima gara in Italia: “Proverò tutte le emozioni”

Domenica sarà l’ultima volta che il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel correrà sul suolo italiano in Formula 1. Monza è la pista dove il tedesco ha ottenuto la sua prima vittoria nel 2008, quando era il pilota più giovane di tutti la temperatura.. Vettel ammette di avere un weekend emozionante davanti a sé.

“Proverò tutte le emozioni quando arriverò per l’ultima volta a Monza, il circuito dove ho ottenuto la mia prima vittoria in Formula 1”, ha detto il 35enne in una nota. Comunicato stampa dell’Aston Martin. “Ho sempre amato la sensazione unica della pista e la sfida che offre, così come l’energia dei fan”, ha continuato Vettel.

“Sentirò ogni momento di quell’intensità questa volta”, dice il tedesco. “L’influenza e le caratteristiche delle vetture di quest’anno, con effetto suolo, dovrebbero essere interessanti”, spiega il pilota. “Speriamo di vedere più azione come risultato, su una pista che di solito è difficile da superare”.

L’inizio di una leggenda

Vettel ha annunciato sui propri social media all’inizio di quest’anno che questa sarebbe stata la sua ultima stagione in Formula 1. Una grande battuta d’arresto per i fan, poiché il pilota è molto apprezzato. Tra il 2010 e il 2013, il pilota è diventato campione del mondo quattro volte di seguito con la Red Bull Racing. Salì sul podio 122 volte, di cui 53 sul gradino più alto.

Fuori pista, Vettel si impegna per un mondo migliore. Questo è anche uno dei motivi per cui ha deciso di smettere. Ha spiegato che correre in Formula 1 è incompatibile con le sue azioni contro il cambiamento climatico. Sono anche le piccole cose che lo rendono una leggenda tra i fan. Nel 2021, ad esempio, ha aiutato a pulire le tribune dopo il Gran Premio di Gran Bretagna e dopo la gara in Austria ha costruito un albergo di apicoltura con gli scolari locali.

READ  La "profezia" sulla curva: "Ecco cosa succederà..."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *