Zaya ha scoperto in un appuntamento con un collega che essere intimi è bello

Zaya ha scoperto in un appuntamento con un collega che essere intimi è bello

Circa un anno dopo il mio divorzio, ho avuto un nuovo collega. Veniva regolarmente nel mio ufficio per ogni sorta di domande senza senso. Era un bell’uomo, spontaneo, con un grande senso dell’umorismo. Siamo diventati amici su Facebook e una sera ho avuto una conversazione con lui.

All’inizio si trattava dei soliti pezzi. Ma con il progredire della conversazione, è diventato più audace. Discutiamo di esperienze sessuali ed è così che ho scoperto che aveva molta esperienza. Ho tenuto la barca lontana, perché ovviamente era un collega. Ma mi sono anche trattenuta perché il sesso con il mio allora marito non aveva funzionato. Pensavo di non essere “adatto” per il sesso.

Miniatura di Loes e del suo collegamento all'ufficio del supermercato: Loes e il suo referente all’ufficio del supermercato: “Tutti i nostri colleghi lo sapevano”Leggi anche

bacio alla francese

“Il giorno dopo la nostra intensa conversazione, ho tenuto una riunione in una sala conferenze. Quando sono tornato alla mia scrivania, c’era un post-it bloccato sullo schermo con “xxx”. Wow, potrebbe essere solo una persona. Pochi istanti dopo è entrato nel mio ufficio e mi ha dato un bel bacio alla francese. Sono stato completamente spazzato via e totalmente spazzato via da esso. Sono andato velocemente a vedere se qualcuno ci avesse visto, per fortuna non è stato così.

Più tardi quel giorno ho ricevuto un messaggio di testo che mi chiedeva se ero a casa quella sera. Sì, ero a casa e i miei figli erano con il padre. Ho pensato: sono molto curioso di sapere come sta e se ci riuscirà. È arrivato all’ora concordata e abbiamo iniziato con una tazza di caffè. Ero nervoso, ma dopo il suo primo bacio mi sono calmato. Dopo avermi baciato a lungo, le sue mani e la sua bocca iniziarono a esplorare il resto del mio corpo.

READ  David Beckham rivela il disturbo compulsivo nella nuova serie Netflix: 'I Brush Candles at Night' | mostrare

Celeste

“Ho sentito la sua bocca attorno al mio capezzolo, le sue mani che scendevano lentamente. Mi ha stuzzicato con le mani, intorno al mio inguine, sulle mie cosce e finalmente, finalmente ha iniziato a giocare con il mio clitoride. Non sapevo che potesse anche essere fatto in questo modo sensuale. Lentamente ha inserito un dito dentro di me, e subito un altro. Ha fatto tutto diverso da come conoscevo il sesso. Tutta la mia parte inferiore del corpo era in fiamme e le mie gambe hanno iniziato a tremare.

Ho raggiunto un climax come non l’avevo mai conosciuto. Quando ho aggiustato la mia posizione sul divano, ho notato un punto umido molto grande sotto di me. Mio Dio, avevo squirtato e non avrei mai pensato che sarebbe successo a me. Adesso era anche molto eccitato. Mi ha posizionato in modo tale da muovere la testa lungo il mio punto G. Era davvero divino.

Soddisfacente

“Eravamo sdraiati sul divano in soggiorno. Quando poi ci siamo sdraiati l’uno sull’altro soddisfatti, mi sono guardato intorno e sono tornato un po’ sulla terra. ‘Dove sono? Cos’è successo?» mi passò per la testa. A causa dell’intenso movimento, il divano si era mosso molto…

Era la nostra prima volta insieme e per fortuna abbiamo fatto sesso diverse volte (sul tavolo della cucina, sul bancone e una volta a letto). Purtroppo, non era davvero materiale per le relazioni e non avevo mai fatto sesso così straordinario fino ad ora. Ma gli sono grato per avermi fatto sentire come se fosse dentro di me e che la mancanza di sesso durante il mio matrimonio non fosse necessariamente colpa mia. Per me è davvero un ricordo speciale ed è stata una grande rivelazione.

READ  La nostra fattoria con Yvon Jaspers è già "obsoleta", ma sarà sempre in televisione | Media

* Zaya racconta la sua storia in modo anonimo. Il suo vero nome è noto agli editori.

chiamata

Hai provato un orgasmo strepitoso come Zaya? O un climax che può passare nei libri come “una volta ma mai più”? Quindi invia la tua storia, insieme al tuo nome, età e numero di telefono, a [email protected] affermando “Vieni qui”.

La miniatura di Vloed ha reso le buffonate di Naïma ancora più umide: L’alluvione ha reso le buffonate di Naïma ancora più umide: “Le nostre cose erano sparse sugli scogli”Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *