110 transazioni da 6 centesimi in 2 ore

Ho scoperto un altro cheat bonus cashback, che ha registrato un numero record di scambi in poche ore. Quindi entriamo nei dettagli e vediamo cosa è successo.

Il precedente dirigente ha deciso di lanciare il programma cash back con la chiara intenzione di scoraggiare l’uso del contante per combattere l’evasione fiscale. A tal fine, infatti, a Rimborso del 10%, fino a un massimo di 150 euro, per le operazioni effettuate mediante l’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici, quali carta di credito o carta di debito, nel semestre di riferimento. Un’iniziativa che ha suscitato l’interesse di un gran numero di utenti, con il governo guidato da Draghi che, a sua volta, come si può vedere Decreto di sostegno, ha deciso di stanziare un investimento di 5 miliardi di euro a favore di questa misura.

Ma non solo che, oltre al rimborso, il super cashback, il valore di 1500 euro, destinato ai primi 100.000 utenti che avranno registrato il maggior numero di transazioni. Quest’ultimo incitamento è spesso finito al centro delle critiche a causa delle tante persone astute disposte a farlo usa trucchi di tutti i tipi solo per scalare i ranghi. Ne è una chiara dimostrazione quanto accaduto a Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze, dove ne è stato recentemente scoperto un altro. cashback subdolo che ha registrato un numero record di transazioni in poche ore. Quindi entriamo nei dettagli e vediamo cosa è successo.

LEGGI ANCHE >>> Cashback, anche i più scaltri hanno le loro ragioni: “1500 euro donati non sono infrequenti”

Cashback, un record intelligente in azione: 110 transazioni da 6 centesimi in 2 ore

Truffa della benzina
Foto di RETURN-Michoko da Pixabay

Negli ultimi mesi, il bonus cashback si è spesso trovato al centro di critiche a causa del cosiddetto inganno. In pratica si tratta di persone che decidono di effettuare diverse piccole transazioni per un piccolo pagamento, al fine di scalare la classifica dei super cashback. Una situazione che si verifica soprattutto in stazione di servizio, dove possono agire indisturbati, soprattutto di notte, grazie al servizio fai da te.

READ  Tasse automobilistiche e canoni RAI 2021, ecco le modifiche

Un chiaro esempio di ciò è quanto accaduto recentemente a Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze, dove un uomo si è comportato bene 110 transazioni da 6 centesimi in sole 2 ore. Un caso indubbiamente estremo, che non può tacere e che mostra quante persone sono un po ‘troppo trascinate da questa situazione. Tutto questo è avvenuto in a distributore automatico di carburante, durante la notte, con il manager che si è trovato a dover pagare commissioni particolarmente elevate per mini transazioni davvero irrisorie.

LEGGI ANCHE >>> Cashback, rimborsi rischiosi per determinati pagamenti: scopriamo quali

Se tutto ciò non bastasse, come ha detto lo stesso tecnico a La Nazione: “Oltre ad aver occupato per tanto tempo una pompa, non si è fermato finché non ha finito un intero rotolo di scontrino. Ha anche impedito ad altri clienti di fare rifornimento con la carta durante la notte fino all’orario di apertura del mattino successivo.“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *