1,8 milioni di persone hanno subito una cattiva condotta sessuale, metà delle quali giovani donne

1,8 milioni di persone hanno subito una cattiva condotta sessuale, metà delle quali giovani donne

PAPÀ

Notizie ONSModificato

Una persona su otto nei Paesi Bassi ha avuto a che fare con comportamenti sessualmente trasgressivi nell’ultimo anno. È l’equivalente di 1,8 milioni di persone, riferisce. Ufficio centrale di statistica sulla base di un’indagine semestrale. Riguarda le molestie sessuali (online) e la violenza sessuale fisica.

La cifra è più alta rispetto al 2020, quando una persona su nove (1,6 milioni di olandesi) aveva subito una cattiva condotta sessuale. Secondo Statistics Netherlands, le molestie sessuali sono particolarmente aumentate, la percentuale di vittime di violenza sessuale fisica è rimasta pressoché invariata.

La metà delle giovani vittime di sesso femminile

Le donne hanno molte più probabilità di essere vittime di cattiva condotta sessuale rispetto agli uomini. I dati sono particolarmente alti tra le giovani donne: il 46% delle ragazze di 16-18 anni ne ha fatto esperienza e il 52% delle donne di età compresa tra i 18 ei 24 anni. Queste percentuali erano rispettivamente del 38 e del 47% due anni fa.

Statistics Netherlands dà una possibile spiegazione all’aumento seguito al dibattito sociale dello scorso anno, ad esempio dopo le rivelazioni in merito La voce dell’Olandapiù persone riconoscono di essere vittime.

I comportamenti scorretti sono avvenuti prevalentemente fuori casa e nella stragrande maggioranza dei casi da parte di un estraneo. Anche la vita notturna è spesso menzionata dalle vittime come il luogo in cui sono entrate in contatto per la prima volta con il comportamento. Le molestie sessuali da parte di un collega colpiscono una vittima su cinque.

Il governo prende provvedimenti

In associazione con commissario di governo Hamer il gabinetto presenterà ogni sorta di proposta, in cui i ministri sottolineano che il cambiamento di una cultura non può essere fatto solo dal governo e, inoltre, è una questione di pazienza. “Il programma d’azione è soprattutto un programma della, per e dalla società”. Hamer è stato nominato all’inizio dello scorso anno poco dopo le rivelazioni in merito La voce dell’Olanda.

“Mancanza di consapevolezza”

Il commissario di governo deve “energizzare” la conversazione e ci sarà anche un’ampia campagna pubblica. Questa campagna dovrebbe “avvicinare l’argomento”. Secondo il governo, gli eccessi sono ormai lontani per molte persone e spesso i piccoli incidenti non sono considerati abbastanza gravi.

“Di conseguenza, le persone non sono sufficientemente consapevoli della gravità e della prossimità del problema dei comportamenti trasgressivi”. I ministri sottolineano che le donne e le ragazze sono colpite molto più spesso degli uomini e che le persone LGBTI sono più spesso vittime.

Uno dei punti del programma d’azione è che ci sarà una sovvenzione per un progetto volto a far prendere coscienza agli uomini di essere “parte della soluzione”. L’obiettivo del governo è identificare e fermare altri illeciti il ​​più rapidamente possibile e offrire aiuto alle vittime.

Consulenti confidenziali Obbligatorio

Il governo vuole anche rendere obbligatoria la nomina di uno o più consiglieri riservati. La Camera dei rappresentanti ha già una legge di iniziativa di GroenLinks per regolamentare questo e Dijkgraaf e Van Gennip ritengono che questo sia un passo importante. Il governo sta anche valutando un codice di condotta legalmente richiesto per i datori di lavoro. Ciò dovrebbe contribuire a una cultura del posto di lavoro in cui le persone si ritengano reciprocamente responsabili del proprio comportamento. Il governo sta ancora valutando se i datori di lavoro debbano essere tenuti ad avere una procedura di reclamo.

READ  Il nuovo volto del fisco: chi si occuperà del "sanguinamento"

Esiste già l’obbligo di denunciare i casi di abuso sessuale nell’istruzione. Ciò sarà esteso alle molestie sessuali, almeno nell’istruzione primaria e secondaria e possibilmente anche nell’MBO e nell’istruzione superiore. 11 milioni di euro saranno destinati al programma d’azione nei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *