6 motivi per cui sciare in Italia non è mai noioso

6 motivi per cui sciare in Italia non è mai noioso

Gli sport invernali in Italia sono leggermente diversi dagli sport invernali in Austria e Francia. Almeno questo è ciò che pensa la giornalista Karin. È molto contenta del paese. Che sia estate o inverno, l’Italia è sempre la sua destinazione preferita. Per ora, ingrandiamo l’inverno. Karin può citare innumerevoli esempi, il che significa che tutti dovrebbero andare a sciare in Italia almeno una volta.

Sullo sfondo le gigantesche Dolomiti

Tanto per cominciare, le Dolomiti non annoiano mai! Da qualunque pista si scenda, le Dolomiti fanno da sfondo a tutto il comprensorio Dolomiti Superski. E sì, questa zona ha 1200 chilometri di piste! Sebbene l'”aspetto” di ogni catena montuosa sia diverso, hanno anche molte somiglianze. Tipiche sono le gigantesche vette calcaree dalla forma spettacolare, che ti fanno sentire come se stessi entrando in una fiaba diversa ogni volta.

Ti fa venire voglia di essere stato in tutte le aree sciistiche. Inoltre, il paese ha solitamente piste da sci vaste e ben preparate e si può assaporare l’amore dello chef nel cibo. Le delizie culinarie possono essere gustate dentro e fuori le piste nei ristoranti che hanno anche ottenuto una stella Michelin. Preferisci scendere dalla montagna con una pizza o un “semplice” risotto? Nessun problema ovviamente, tutto è possibile.

Le Dolomiti sullo sfondo, Karin Nijhof
Le Dolomiti sullo sfondo, Karin Nijhof
Le Dolomiti sullo sfondo, foto scattata da Karin Nijhof

Anche per esperti appassionati di sport invernali

L’Italia è adatta anche agli appassionati esperti di sport invernali. Oltre al blu, ci sono anche molte piste rosse e nere. La giornalista Karin ha soggiornato nel paese di La villa ed ha esplorato, tra gli altri, il bellissimo comprensorio sciistico dell’Alta Badia. Mentre il primo giorno tifava ancora per gli uomini nello slalom gigante di Coppa del Mondo, il secondo giorno ha avuto la possibilità di scendere lei stessa dalla pista Gran Risa.

READ  era la figlia di Fabrizio, campione scomparso alla Paris Dakar - Libero Quotidiano

La Grande Rissa è descritta come una delle piste più tecniche ed impegnative del circo dello sci alpino. Con un dislivello di 448 m, una lunghezza di 1.255 m e una pendenza massima del 69%, sfida ogni anno i migliori sciatori del mondo. (fonte: sito Alta Badia).

La Gran Risa, foto scattata da Karin Nijhof

Cena all’hotel La Majun

Durante il viaggio, la giornalista Karin ha soggiornato in un albergo Majun, altamente raccomandato. L’hotel dispone di belle camere spaziose, un ampio centro benessere e serve cibo che solletica tutte le papille gustative. Veramente divino. Hai alloggio altrove? Cena all’hotel La Majun! Una cosa è certa, non ve ne pentirete!

Risotto all’hotel La Majun, foto di Karin Nijhof

Montagne dorate e cielo rosa

È estremamente piacevole durante le albe e i tramonti in Italia. Questi sono molto spettacolari! Ancora una volta sono le Dolomiti a rubare la scena, poco prima e subito dopo l’ora d’oro. Dove il cielo si tinge di rosa e le montagne si tingono d’oro, il tempo per me si ferma in quel momento. Sono piccoli momenti di piacere, pieni di libertà e gratitudine in un meraviglioso mondo bianco.

Alba, crediti fotografici Karin Nijhof

Abiti eleganti Colmar

Sulle piste italiane, la maggior parte delle persone è vestita con stile. Colmar è ovviamente il marchio di abbigliamento italiano. Sapevi che Colmar è in continua evoluzione? E in più, l’abbigliamento sportivo invernale punta anche sullo stile di vita? In questo modo puoi colpire le piste con stile e calore e anche apparire alla moda nella vita di tutti i giorni. Credimi, questi vestiti da sci sono fantastici e la qualità è davvero ottima. Mi è stato permesso di dare una recensione onesta della mia giacca da sci e pantaloni da sci Colmar. Puoi leggere quella recensione qui. Lì puoi anche leggere se l’abbigliamento sportivo invernale mi ha tenuto al caldo con temperature di -11.

READ  Thansita dalla Thailandia e Pierre dall'Italia cercano una famiglia ospitante ad Alphen aan den Rijn
Colmar
Nelle Dolomiti con Colmar

La lingua italiana

Anche se potrei scrivere molto di più sugli sport invernali in Italia, per ora voglio spiegare la lingua italiana. Amo la lingua italiana. Purtroppo io stesso capisco e parlo poco l’italiano, è comunque un piacere ascoltarla. Gli italiani sono poeti, incantatori e mi avvolgono tra le loro dita. Dammi un altro Pinot Grigio, per favore!

foto scattata da Karin nijhof

Molte grazie Italia, il paese da cui sono dipendente.

LEGGI ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *