All’inizio AOT IN BILICO, poi da FERRAGOSTO una SORPRESA. AGGIORNAMENTI PER IL MESE DELLE VACANZE »ILMETEO.it

Previsioni del tempo: inizio agosto a BILICO, poi ad agosto una SORPRESA. AGGIORNAMENTI PER IL MESE DELLE VACANZE

Previsioni meteo per il mese di agosto: inizia in bilicoPer i primi di agosto le previsioni sono in bilico. Stiamo per entrare nel cuore d’estate, o in questo periodo tradizionalmente scelto dagli italiani per le vacanze. Molti di voi ci chiedono: “che tempo farà nelle prossime settimane?” E ancora: “Vivremo sempre di fasi estreme extreme come questa prima metà di stagione? “.
Lo anticipiamo subito, l’ultimo aggiornamento ha di fatto cambiato le carte in tavola, modificando l’insieme delle previsioni rispetto alle proiezioni precedenti. Dall’inizio del Agosto si preannuncia ricco di sorprese e potrebbe sostanzialmente seguire a andamento climatico fluttuante, Fra la tempesta sta scoppiando e fiamme calde, uno si è finora verificato nel mese di luglio.

Ma torniamo con ordine analizzando le mappe climatiche, tracciando poi un trend completo fino a Metà agosto.

Dallo studio di Quadro meteorologico europeo è evidente che tra fine luglio e primi giorni di agosto uno sarà stabilito vasta area di depressione nel centro nord Europa piena di aria fresca e instabile. Un’anomalia nel campo della pressione atmosferica che permette a masse d’aria di origine polare di scivolare verso il cuore del continente. Discorso diverso invece alle basse latitudini dove il famigerato sballato africano non ha intenzione di tirarsi indietro e anzi continua a mandare vampate di caldo caldo umido sul bacino del Mediterraneo.
L’Italia si troverà in mezzo a questo campo di battaglia, in una sorta di “zona di confluenza“dove interagiscono queste importanti figure meteorologiche, in particolare la nostra regioni settentrionali.

READ  Chelsea 0-1 Porto, gol e highlights: Taremi non basta, gli azzurri in semifinale

Ma cosa significa veramente? Ciò si tradurrà in ondate di calore alternate arrivando dal cuore dell’Africa (deserto del Sahara), con cime pronte a schizzare ben al di sopra di 37°C (fino a oltre 40°C), interrotto bruscamente da pericolosi temporali.
Attenzione perché, come è già successo nelle ultime settimane, in questo settore di confluenza si verificano i contrasti più grandi e pericolosi. Infatti, con tutto questo calore in eccesso, il rischio di eventi meteorologici estremi, venire salutare e tempeste, che colpiscono piccole aree ogni volta che le correnti d’aria fresca riescono a “sfondare” lo schermo ad alta pressione. Ovviamente, per capire esattamente dove andranno a colpire, bisognerà attendere e seguire con attenzione i prossimi aggiornamenti perché questo tipo di fenomeno è prevedibile solo qualche giorno dopo, con una distribuzione che spesso varia anche nel giro di poche ore.
Detto questo, come si può vedere nella mappa sottostante, sarà probabilmente il Nord a essere il più colpito dalle piogge e dai temporali, essendo proprio in quella fascia dove convergono e interagiscono correnti d’aria diametralmente opposte.
Gli ultimi aggiornamenti non escludono però un possibile coinvolgimento anche del resto d’Italia, ma solo a partire dal 7/8 agosto, quando le correnti atlantiche potrebbero riuscire a penetrare ulteriormente nel campo di alta pressione.

Guardando ancora oltre, possiamo dire che in giro Metà agosto poi verso il seconda metà del mese, il Temperatura ci si aspetta di più in linea con i valori climatici riferimento. Quindi ancora caldo, sì, ma meno opprimente.

Mappa delle anomalie nel campo Pressione. Ad inizio agosto a rischio instabilità e temporali Mappa delle anomalie nel campo Pressione. Ad inizio agosto a rischio instabilità e temporali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *