Analogie

Analogie

Due anni fa scrissi all’inizio della crisi del COVID-19 “Siamo nella merda profonda” e proprio quando penso che ne siamo praticamente fuori, una nuova crisi è in arrivo. E questa volta, non una situazione di pseudo-guerra causata da un virus, ma da persone reali e stati reali. Siamo nella merda profonda, vorrei dire ora. Un po’ più profondo, più profondo della merda.

Ovviamente ho vissuto molto da vicino la crisi del COVID-19 e si sta svolgendo in un’area che è la mia tipica area di conoscenza. Sono rimasto un po’ scioccato dalla mancanza di conoscenze di base da parte del Ministero della Salute, del Welfare e dello Sport e di molti decisori politici, quando tale conoscenza è in realtà essenziale in tempi di crisi. Questa conoscenza mi rende ancora più nervoso ora quando guardo alla crisi attuale e sorge la domanda se non sia esattamente la stessa mutatis mutandis. La mia ferma impressione è che sia esattamente la stessa cosa e tu sei scioccato dalle analogie.

“La nuova crisi ha molte somiglianze con la precedente”

Ovviamente devi essere qualificato per tutti i tipi di funzioni nella nostra azienda. Non puoi lavorare solo come avvocato, o come medico, o come giudice, o come insegnante. No, devi soddisfare determinati requisiti di qualità in termini di completamento con successo della formazione. Per i medici specialisti sono state definite tutte le competenze e oggi le APE (attività professionali affidabili) che devono essere raggiunte. Ad esempio, per diventare un fornaio autonomo, devi anche seguire una formazione approfondita. E naturalmente, come cliente, vuoi anche che i meccanici automobilistici abbiano una formazione approfondita nel loro campo, o architetti o costruttori di case.

READ  siamo vicini al PUNTO DI NON RITORNO. Per questo VIROLOGO GALLI è preoccupato »ILMETEO.it

Vogliamo che i professionisti siano sempre al posto giusto quando assumono posizioni di responsabilità. Tutto il tempo? Non sempre† C’è una corporazione e una professione dove questo non si applica: gli amministratori politici, anche in alto livello† Ad esempio può capitare che un amministratore pubblico che non conosca la differenza tra azoto e anidride carbonica è stato nominato ministro del clima e dell’energia, un master in giurisprudenza con un background MBA aggiuntivo ma nessuna esperienza diplomatica come segretario di stato e uno storico senza esperienza militare come ministro della difesa.

“Ancora una volta, abbiamo l’impressione che i leader non ascoltino abbastanza gli esperti”

In tempi tranquilli e pacifici in cui tutto può essere fatto lentamente e molte cose vanno bene da sole, probabilmente non farà molto male subito. Ma in tempi di crisi è disastroso. Ne parliamo al lavoro e uno del nostro staff ha una vasta esperienza militare e abbiamo subito visto le analogie tra l’approccio non professionale e la buona conversazione.

Ancora una volta si ha l’impressione che i vertici non ascoltino abbastanza gli esperti, sicuramente disponibili nei confronti dell’esercito. Il modo infantile in cui il Segretario alla Difesa twitta un tweet disastroso del Dipartimento della Difesa ritwittare, teme il peggio. Il ministro dovrebbe essere guidato dall’esperienza strategica di alti dirigenti militari e MIVD e non lanciare tutti i tipi di mosse strategiche per strada. E possiamo estendere questa analogia al Unione Europea dove le persone sono confuse e confondono NATO e UE.

Data la situazione, mi aspetto che i nostri leader ottengano il miglior risultato possibile in termini di pace e sicurezza per i cittadini della nostra regione in primo luogo e per il resto del mondo. E non che ci mettano in una situazione di guerra attraverso dilettantismo, belle chiacchiere ed emozioni.

READ  Le stelle cadenti salutano l'arrivo del nuovo anno con lo sciame delle Quadrantidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *