arrivando TRA POCHI GIORNI, il professor BASSETTI NON ha dubbi. I dettagli e le sue parole »ILMETEO.it

TERZA ONDATA DI INFEZIONI: IN ARRIVO TRA POCHI GIORNI, il professor BASSETTI NON ha dubbi. I dettagli e le sue parole

CORONAVIRUS: presto una TERZA ONDA DI INFEZIONI, prof. BASSETTI lancia l’ALLARMEMatteo BASSETTI, direttore del reparto malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, ha lanciato un ALLARME. Cosa è? Quella dell’arrivo di a TERZA ONDA di infezioni. “Se ci fosse una terza ondata in Italia, è molto probabile che sia così arrivo in questa settimanae fine marzo“.”È lo stesso periodo, dice Bassetti, dove abbiamo avuto la prima grande ondata di picco a marzo“. Da qui l’unico avvertimento possibile: molta cautela e attenzione, perché “gli ospedali devono rafforzare le banche“.

In effetti, nessuno si aspettava che i ricoveri e le infezioni diminuissero così lentamente. Nemmeno Bassetti ammette: “In effetti vediamo in alcune regioni ripresa delle infezioni“. La situazione epidemiologica italiana rimane quindi stabile e il tasso di positività sta lentamente diminuendo. Ma tutte le buone notizie sono cattive: “La diffusione calcolata della variante inglese, che si ferma intorno al 20 per cento, è motivo di preoccupazione“. E ‘sempre: “Ciò richiede un’ulteriore accelerazione delle vaccinazioni per ridurre la circolazione virale“Quasi un caso positivo su cinque in Italia (17,8% delle infezioni Covid-19) è in realtà dovuto alla variante inglese.

La situazione in Italia rispecchia anche quella di altri Paesi, come la Germania, dove la cancelliera Angela Merkel ha espresso la sua preoccupazione. Salvo poi lasciarti andare a un mea culpa: “Non abbiamo bloccato la vita pubblicaabbastanza presto o in modo abbastanza coerente, quando c’erano segni di una seconda ondata e avvertimenti da vari scienziati, ha continuato il cancelliere tedesco. Bisogna stare estremamente attenti a non rientrare in questa spirale di crescita esponenziale, le mutazioni del coronavirus già presenti in Germania potrebbero distruggere i successi ottenuti dopo i blocchi“.

READ  Covid, virologo Baldanti: "Quello che vediamo nel sequenziamento ci fa pensare che il virus stia affrontando una fase di declino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *