Associazione dei consumatori: Transavia infrange le regole di cancellazione | Finanziario

Transavia ha già annunciato mercoledì che cancellerà 240 voli in partenza da Schiphol tra il 7 luglio e il 14 agosto. Di conseguenza, sono interessate più di 13.000 prenotazioni. Per il 70% di loro è stato trovato un volo sostitutivo, ad esempio da un altro aeroporto. Del restante 30% il biglietto è stato cancellato.

Il sito web di Transavia indica che non esiste un volo alternativo disponibile per un certo numero di passeggeri, afferma l’Associazione dei consumatori. Le persone colpite avrebbero solo due opzioni, vale a dire un rimborso o un volo dopo l’estate. Secondo il gruppo di interesse, la compagnia non raggiungerebbe questo obiettivo, perché dovrebbe offrire loro la scelta tra un rimborso o un altro volo nello stesso giorno o un volo nel giorno scelto dal passeggero.

“Transavia afferma di non poter offrire a tutti un volo sostitutivo. Ma non informa i propri clienti della possibilità di offrire loro stessi un volo diverso, possibilmente di un’altra compagnia”, spiega Sandra Molenaar, direttrice dell’Associazione dei consumatori. Secondo lei, quest’ultima può ancora essere una soluzione per molti consumatori per viaggiare verso la loro destinazione di vacanza.

Troppo poco equipaggio

L’Associazione dei consumatori sottolinea anche che Transavia sta cancellando i voli anche perché l’equipaggio è troppo scarso. “Se ciò avviene entro due settimane prima della partenza, i passeggeri hanno diritto a una compensazione finanziaria. E se sono già in viaggio o in aeroporto, anche in cura. Ma Transavia nasconde anche questi diritti.

L’Associazione dei consumatori ha precedentemente indicato che sta indagando sulla possibilità di un reclamo di massa contro Schiphol. A causa delle restrizioni estive, le compagnie aeree devono cancellare molti voli. Per la denuncia su Transavia, un portavoce non interviene per il momento del procedimento giudiziario. Dice che l’organizzazione spera di incoraggiare Transavia ad apportare modifiche tramite una chiamata e ponendo domande.

READ  Ryanair costringe i sudafricani a dimostrare la propria nazionalità con un test in Africa | ADESSO

Nel prossimo periodo, l’Associazione dei consumatori si concentrerà sul rispetto delle regole da parte delle aziende e delle organizzazioni di viaggio. Ad esempio, gli esperti dell’organizzazione esaminano anche come, ad esempio, KLM e altre compagnie aeree limitano la loro capacità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.