Bolletta elettrica, in questo caso è possibile ottenere il rimborso delle accise

Buone notizie in arrivo per molte famiglie e imprese che potrebbero essere rimborsate di migliaia di euro sulla bolletta elettrica. Ecco cosa ti serve sapere.

Foto © AdobeStock

Ogni volta che decidiamo di utilizzare un bene o un servizio, dobbiamo inevitabilmente metterci le mani sopra portafoglio. Ne sono un chiaro esempio i vari dispositivi presenti nelle nostre case che incidono fortemente sull’importo finale del bollette elettriche. Se tutto ciò non bastasse, riuscire a far fronte alle varie spese, soprattutto in un periodo complicato come quello attuale, segnato dall’impatto del Covid sull’economia, può rivelarsi particolarmente difficile.

Inoltre, con l’inizio della stagione fredda, si registra un aumento dei costi di fatture, che di certo non passa inosservato. È proprio per questo motivo che non sorprende che ci siano molti che desiderano trovare soluzioni attraverso le quali possano risparmiare pochi euro. In questo senso, ovviamente, il primo passo è limitare i consumi. Ma non solo, ci sono buone notizie per molte famiglie e imprese che potrebbero ottenere un rimborso di migliaia di euro direttamente sulla bolletta elettrica. Ma perché ? Quindi entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere al riguardo.

Bolletta elettrica, attenzione alle accise: tutto quello che c’è da sapere

Come sappiamo, vari elementi influiscono sul costo finale del fattura di elettricità e gas, molti cercano quindi di ridurre i consumi. È proprio in questo contesto che qualche settimana fa ci siamo visti insieme quali dispositivi consumano di più, finendo così a pesare sul costo finale della fattura.

Ma non solo, quando arriva la fattura a casa, possiamo notare la presenza di due diverse tasse, ovvero ilI.V.A. e ilaccise. La somma di questi due, nel 2021, pesava sul conto totale per il 13,3%. Per entrare nei dettagli, è quindi bene sapere che l’IVA si applica al valore economico del servizio.

READ  Ikea sta cercando di fare negozi diversi

L’accisa, invece, si presenta come un’imposta indiretta sui consumi, gestita dall’Amministrazione delle Dogane. Possiamo distinguerlo in uso nazionale di quello per l’uso industriale. In entrambi i casi il valore è determinato facendo riferimento alla quantità di energia utilizzata.

Bolletta elettrica, è possibile farsi rimborsare migliaia di euro: ecco come

Una volta visti alcuni degli articoli che pesano di più sul costo finale del bolletta elettrica, sappiate che finalmente stanno arrivando buone notizie per molte famiglie e imprese che potrebbero ottenere, in alcuni casi, un rimborso da migliaia di euro.

Sulla base di una recente decisione, il numero n. 9077 dell’8 novembre 2021, of Tribunale di Milano, infatti, sembra che si possa provare a ottenere un rimborso delle accise. In pratica, una società ha citato in giudizio il gestore del servizio elettrico, chiedendo il rimborso di 33.480 euro per il pagamento delle addizionali provinciali accise.

Ebbene, questo onere aggiuntivo, in base a quanto emerge dalla sentenza appena citata, non sarebbe dovuto in quanto incompatibile con la legislazione europea. Il tribunale di Milano, infatti, si è pronunciato a favore della società, sottolineando appunto come il “pagamenti aggiuntivi non dovrebbero essere effettuati in quanto non sono in armonia con il diritto dell’UE”.

In questo modo a precedente, la Corte che ha emesso il lodo ha preso a rinvio la Direttiva 2008/118/CE. Una decisione che di certo non è passata inosservata e per la quale sì attende il parere della Suprema Corte.

LEGGI ANCHE >>> Benzina: prezzi in preoccupante aumento, ma evitare il colpo è possibile

Nel caso in cui il lodo in questione costituisse un precedente, infatti, molti potrebbero decidere di sporgere denuncia e chiedere a loro volta il rimborso di migliaia di euro dell’importo pagato per le accise in questione.

READ  5 pagamenti che non dovresti mai effettuare in contanti: ecco perché

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *