Bonaccini: “Papà o orari diversi per le scuole”

BOLOGNA “Se le infezioni dovessero aumentare ulteriormente, per non perdere l’anno scolastico a vantaggio dei bambini”, le “soluzioni” sono due: “o si introduce la formazione a distanza – parziale, totale – per chi ce l’ha. Bisogna – o differenziamo l’orario scolastico ”. Lo afferma Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni al Mattino 5.

“Se l’orario scolastico si distribuisce di più sulla mattina e sul pomeriggio – ha aggiunto – si riduce la pressione su chi deve essere accompagnato a scuola e riportato a casa”.

“Sono uno di quelli che difendono la scuola in presenza”, ha ripetuto Bonaccini, “ma poi se c’è il virus, hai anche i genitori che sono preoccupati per un possibile contagio”.

Sul fatto che servono più mezzi di trasporto pubblico, il governatore emiliano ha accennato al caso dell’Emilia-Romagna: “Non abbiamo più i mezzi pubblici – ha detto – Non ne abbiamo più: neanche qualcuno ce li manda con mezzi aggiuntivi ai sindaci, o diventano impossibili “. L’ipotesi dell’utilizzo dei bus turistici per gli studenti non è di facile attuazione per il presidente emiliano: “Non sono la stessa cosa dei trasporti pubblici nelle città. Eppure anche questa è una possibile soluzione ma servono risorse per le autorità locali “.

Se il governatore della Campania De Luca “ha preso questa decisione” o chiudere le scuole per limitare i contagi di Sars-Cov2 “, avrà dei buoni motivi. La Campania, se si guardano i dati, ha contagi altissimi. in termini assoluti e soprattutto ha una percentuale di positivi sulle persone soggette a prelievi tra le più alte d’Italia ”.

Quanto alla critica campana nei suoi confronti, Bonaccini ha aggiunto: “De Luca è stato appena rieletto da un plebiscito, immagino che i cittadini lo considerassero una persona capace, competente e affidabile”. Dopo tutto, sottolinea, “i decreti governativi stabiliscono linee guida generali, che si applicano a tutte le regioni e territori e hanno sempre consentito a regioni e territori di essere in grado di limitare”.

READ  Che cos'è l'annuncio nascosto di Project Nimble?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *