Causa nota dell’epidemia di salmonella nello stabilimento Ferrero: “La contaminazione è stata scoperta il 15 dicembre” |  Interno

Causa nota dell’epidemia di salmonella nello stabilimento Ferrero: “La contaminazione è stata scoperta il 15 dicembre” | Interno

Nell’Unione Europea e nel Regno Unito, 105 infezioni da salmonella sono già state associate al consumo di Kinder Surprise e Schokobons. Il cioccolato contaminato viene prodotto nello stabilimento belga di Arlon. Secondo le autorità sanitarie, il primo caso è stato rilevato nel Regno Unito il 7 gennaio. Dal 17 febbraio sono state rilevate infezioni in diversi paesi.

Filtrato

In collaborazione con le autorità per la sicurezza alimentare, l’azienda ha studiato l’origine della contaminazione da salmonella. “Come parte delle nostre misure di controllo, la salmonella è stata scoperta il 15 dicembre nel sito di Arlon in Belgio. Dopo un’indagine approfondita, la causa è stata identificata in un filtro da due serbatoi di materie prime. I materiali e i prodotti finiti sono stati bloccati e non sono stati consegnati”, ha affermato in una nota.

Ferrero afferma che non utilizza più il filtro e ha aumentato “in modo significativo” i controlli sui prodotti.

L’agenzia federale per l’alimentazione AFSCA precisa in una risposta di non essere coinvolta nell’indagine su cui comunica Ferrero e che la propria indagine è tuttora in corso. Su questo argomento sono in corso “analisi molto approfondite” ed è ancora presto per trarre conclusioni, a quanto pare.

READ  “I nostri clienti non potevano muoversi. Così hanno comprato una Lamborghini'

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *