C’è un’accelerazione sui vaccini: i Liguri sul podio. Ma non gli over 80

Centro vaccinazioni San Benigno

La risposta dei dati di immunizzazione in chiaroscuro

Genova – C’è stata un’accelerazione. E a ha portato la Liguria in cima alla classifica dei tassi di vaccinazione tra l’1 e il 7 aprile: terzo per numero di amministrazioni in Italia in rapporto alla popolazione. Con una media di 493 iniezioni giornaliere ogni 100.000 abitanti, la Liguria è stata superata solo dalla Toscana (552) e dalla Valle d’Aosta (515) in questa particolare classifica. Tutti gli altri rimasero indietro.

L’exploit è certificato dalle elaborazioni del XIX secolo sulla base dei dati forniti dal commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 e dall’Istat. Le cifre liguri furono sospinte dai giorni immediatamente prima e subito dopo Pasqua, quando tra La Spezia e Ventimiglia si sono prima avvicinate e poi superate le 12.000 vaccinazioni giornaliere fino a quasi 13mila.

Quindi il potere è lì. Resta ora da vedere se il sistema regionale potrà essere più efficace anche nel coprire le fasce più bisognose della popolazione. per proteggersi dagli effetti del virus Sars-Cov-2, in particolare gli anziani.

Tre mesi dopo l’inizio della campagna, sempre a seconda dell’elaborazione dei dati disponibili, La Liguria ha somministrato almeno una dose del vaccino a quasi il 58% dei residenti over 80. Si tratta di una percentuale inferiore alla media nazionale, migliore di quelle registrate da Calabria (55%) e Sicilia (49%) e ben lontana dall’80% e più di Basilicata e Veneto che attualmente costituiscono il punto di riferimento di questo indicatore. .

È un po ‘meglio se guardi le seconde dosi. E ‘infatti del 40% la quota di liguri over 80 che hanno completato il ciclo vaccinale, dato che pone la nostra regione esattamente al centro della lista.

Lontano dalla Sardegna, l’ultima con il 23% delle oltre 80 persone che hanno ricevuto due iniezioni, ma anche dalla Provincia Autonoma di Bolzano dove gli ottuagenari che possono beneficiare della massima protezione contro il virus sono il 63%.

READ  Jeff Bezos è il più grande benefattore del mondo: nel 2020 ha donato 10 miliardi di dollari all'associazione no profit e di solidarietà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *