Un fattorino si manifesta contro Thuisbezorgd: “Sono stato licenziato perché ho fatto critiche”

Ömür Sönmez è un addetto alle consegne a domicilio e fondatore di Radical Riders, un’unione di addetti alle consegne di pasti. Un articolo critico gli è costato il posto a Thuisbezorgd. Ieri ha manifestato ad Amsterdam contro questo stato di cose.

Nel video, si può sentire che Thuisbezorgd non è stato contattato per rispondere. NH Nieuws ha ora ricevuto una risposta da Thuisbezorgd:

“Thuisbezorgd.nl considera un buon datore di lavoro di fondamentale importanza, è uno dei nostri principi di base e non ci riconosciamo nell’immagine qui abbozzata. I nostri addetti alle consegne sono il cuore della nostra organizzazione e crediamo che lo sia importante avere un dialogo aperto da avere con i responsabili delle consegne su argomenti che sono importanti per loro. Lo facciamo da anni in patria e all’estero e avviamo regolarmente discussioni anche con iniziative simili come Radical Riders.

Oggi è l’ultimo giorno di Ömür come fattorino di pasti e sta finendo la sua carriera con una protesta contro il suo datore di lavoro. Il mese scorso Ömür ha pubblicato un articolo critico sulle condizioni di lavoro in azienda sul sito web del sindacato Radical Riders. “Ecco perché il mio contratto non è stato esteso”, ha detto a NH Nieuws.

freni rotti

Ömür ha avuto diverse recensioni dell’azienda in il suo articolo. Ad esempio, spesso non ci sono sedili del water nei servizi igienici, non ci sono pause, i salari sono troppo bassi e le biciclette sono troppo pericolose. “Devi sempre passare attraverso tre bici prima di trovare una bici con un freno funzionante”, spiega.

“Un corriere in bicicletta è stato recentemente investito da una bicicletta ad Amsterdam perché i suoi freni non funzionavano”, dice un collega di Ömür. “Cose del genere sono inaccettabili e ci impegniamo in questo”.

READ  Francia: incidente Rio-Parigi, secondo Air France e Airbus - Ultima Ora

“Sei appena uscito”

Il gruppo si è radunato fuori da un cosiddetto “hub” a Thuisbezorgd, è un punto di incontro centrale per i lavoratori delle consegne. “Spesso le consegne a domicilio si rifiutavano di impegnarsi in una conversazione”, afferma un altro collega. “I messaggi verranno cancellati, i tuoi orari saranno ridotti e nel caso di Ömür sarai semplicemente assente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *