Certificazione unica 2022: nuova e in scadenza

La scadenza per l’invio della certificazione unica 2022 è stata fissata al 16 marzo 2022: si tratta di una novità importante perché il modulo CUD ha subito importanti modifiche. Vediamo insieme come si compone la nuova versione definita, approvata il 14 gennaio dall’Agenzia delle Entrate.

agenzia-ricavi-1200 & # 215;  675

Il governo si impegna a far emergere nuova certificazione unica, chiamato anche CUD, per il 2022. Il nuovo modello è stato definitivamente approvato con la disposizione diAgenzia delle Entrate, 14 gennaio 2022. Il nuove forme non è esente da Annunci, dalla data in cui deve essere consegnato: entro e non oltre 16 marzo 2022.

Analizziamo insieme la questione delle novità della nuova certificazione unica.

Certificazione Unica 2022: in quali documenti si compone?

agenzia delle entrate

La principale novità è data dai documenti che compongono la nuova certificazione. Vi ricordiamo che questo “flusso elettronico” va trasmesso all’Agenzia entro il 16 marzo 2022, deve essere composto da:


Leggi anche: Certificazione Unica 2022: cos’è, a cosa serve, scadenze e novità


  • Frontespizio in cui sono riportate le informazioni relative al tipo di comunicazione, i dati del sostituto, i dati relativi al rappresentante firmatario della comunicazione, la firma della comunicazione e l’impegno alla trasmissione telematica;
  • cornice TC che contiene le informazioni relative alla ricezione telematica dei dati relativi ai moduli 730-4 messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate;
  • Certificazione unica 2022 in cui sono riportati i dati fiscali e sociali relativi a certificati di lavoro dipendente, certificati di assimilazione e assistenza fiscale e di lavoro autonomo, provvigioni e redditi vari, nonché dati fiscali relativi a certificati di reddito relativi a locazioni brevi.
READ  Tikkie copia WieBetaaltWat con la nuova funzione di pagamento di gruppo | Tecnologia

Certificazione Unica 2022: ecco le novità

AGENZIA DELLE ENTRATE

Ora vediamo cosa Annunci che l’introduzione del nuovo modello ha portato. Secondo il testo approvato dall’Agenzia delle Entrate, le novità sono:

  • aumento della riduzione dell’imposta a € 609,50 a favore dei dipendenti del “settore sicurezza”;
  • Nuovo concessioni previsto il TFR nel caso di cooperative composte da lavoratori di imprese in difficoltà e per i servizi dei fondi bilaterali di solidarietà di credito ordinario, cooperativa e Poste Italiane Spa;
  • indicazione di liquidazione anticipata della Nuova Assicurazione Sociale per il Lavoro (NASPI).

Potrebbe interessarti: ISEE 2022: come ottenerlo e quali documenti servono


Mattia Anastasi
  • Laureato in Economia e Commercio con background manageriale
  • Maggiore in finanza e metodi quantitativi per il programma di economia assicurativa
  • Esperto in: Economia e Detrazioni Fiscali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *