Coeur de Grifone, Badelj mette Juric in extremis

Milan Badelj esulta in gol contro il Verona (foto di Genoa CFC Tanopress)

Pubblichiamo le newsletter di Pianetagenoa1893.net ai protagonisti di Genoa-Hellas Verona, sfida finita 2-2. La frusta di Badelj regala un super punto, giallorossi fermati al palo Lasagna.

Genova 7 – Sotto un uomo disegna una partita di sofferenza con un cuore enorme

Perin 6 – Smanaccia con mano gelata un cross non irresistibile di Cetin: buon stop basso nella ripresa

Masiello 6 – Spinge in isolamento sugli offensivi del Verona

Radovanovic 6 – Sterza con la lasagna, poi prende le misure

Criscito 6 – Ritorna dopo mezza settimana di riposo, lo fa con personalità: anche se la spinta su Barak porta a vantaggio della Scala

Zappacosta 7 – Più rilassato nella ripresa, preciso in fase trasversale

Zajc 5 – Lo vediamo solo al 40 ‘con il rigore e il gol sbagliato alla fine del primo tempo (46’ Shomurodov 7 – Segna, corri, gioca a mezza ala: partita di maturità)

Badelj 7 – Cosa sarebbe successo al genoa allo stadio? Il fragore del suo gol sarebbe stato udito fino a Savona

Strootman 5 – Forse la prima scossa di assestamento da quando era a Genova (67 ‘ Pandev 6 – Carbura dopo pochi minuti si mette al servizio di Grifo in inferiorità numerica)

Czyborra 5 – Imprecisa e poco concentrata, la sostituzione è sostanziale (46 ‘ Pellegrini sv – Il ragazzo torna dopo due mesi e si infortuna calciando al volo: che sfortuna)

Destra 6 – Nel primo tempo ha dominato pochi possessi, decisivo con il pallone in testa nel gol di Shomurodov (67 ′ Scamacca 6 – Prende il sopravvento con la giusta meschinità nel corpo ma deve imparare a dialogare di più con la squadra)

READ  In Israele ci saranno più voti

Pjaca 6 – I movimenti senza palla sono buoni, il pericolo in area deve essere affinato (56 ‘ Rovella 7 – Il prodotto del settore giovanile entra in campo da veterano)

Coach Ballardini 7 – Montare e smontare il Genoa, rimuovere e cucire la trama tattica. Alla fine porta a casa un punto così importante

Hellas Verona 7 – Silvestri 6; Magnani 6, Günter 5, Lovato 6 (46 ‘Cetin 5); Faraoni 7 (68 ′ Vieira 5), ​​Ilic 7 (82 ′ Veloso sv), Tameze 7 (90 ‘+ 4 Sturaro sv), Lazovic 5; Barak 8, Zaccagni 7 (82 ‘Bessa 6); Lasagna 5 – Coach Juric 6


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *