Conseguenze significative per i bambini in zona sismica: scompaiono per i genitori |  ADESSO

Conseguenze significative per i bambini in zona sismica: scompaiono per i genitori | ADESSO

I bambini nella zona del terremoto svaniscono dai loro genitori. Per molti giovani adulti, la loro intera infanzia è stata dominata dai terremoti, ha detto venerdì il difensore civico dei bambini Margrite Kalverboer alla commissione d’inchiesta che indaga sull’estrazione di gas a Groningen.

Problemi di sonno, incubi, stress, preoccupazioni e tanta difficoltà di apprendimento. Queste sono solo alcune delle conseguenze descritte dal Children’s Ombudsman.

Molti bambini della regione stanno crescendo con i genitori completamente assorbiti dagli effetti dei terremoti. Tutto il tempo libero è dedicato alla ricerca di registrazioni di danni alle loro case o fortificazioni.

A volte i bambini si fanno da parte per risparmiare i genitori. “È la massima insicurezza se coloro che dovrebbero proteggerti sono essi stessi disperati”, ha detto Kalverboer.

“Come mamma e papà, sei il modello per tuo figlio. Se vedi che i tuoi genitori non sono in grado di portare a termine le cose, viola la tua fiducia negli adulti”, ha spiegato il difensore civico dei bambini.

Ciò ha conseguenze importanti per lo sviluppo dei bambini. Sulla loro autostima, su come si sentono, su come si sviluppano cognitivamente, su come interagiscono con gli altri bambini e su come potrebbero formare relazioni più avanti nella vita, ha riassunto Kalverboer.

Supervisore Critico del Ministero dell’Economia

Kalverboer è stato l’ultimo di tutti i testimoni ad essere interrogato dalla commissione d’inchiesta. All’inizio della giornata, è stato il turno dell’attuale ispettore generale del monitoraggio statale delle miniere (SodM) Theodor Kockelkoren.

Quando Kockelkoren ha iniziato come supervisore nel 2018, gli è stato subito chiaro che la Nederlandse Aardolie Maatschappij (NAM) e il Ministero degli Affari economici (EZ) erano ancora “quattro mani su uno stomaco”. Le linee tra i funzionari e la sussidiaria Shell ed ExxonMobil erano “molto brevi”.

READ  iRobot annuncia Roomba Combo j7+ robot aspirapolvere con funzione di pulizia automatica - Suono e Visione - Novità

Il predecessore di Kockelkoren, Harry van der Meijden, ha descritto il rapporto con il ministero durante il suo interrogatorio come “una guerra dormiente”. Kockelkoren riconosce questa immagine, soprattutto per i primi anni. Da allora la relazione è migliorata, ha ammesso.

“Poi sono quasi caduto dalla sedia”

Poco dopo il suo insediamento, Zeerijp è stata colpita da un violento terremoto. Il terremoto ha avuto una forte accelerazione del suolo. C’erano “tutti sul ponte”, ha detto Kockelkoren. In conformità con leggi e regolamenti, NAM ha dovuto offrire consulenza e misure concrete di produzione entro 48 ore.

La società no. “L’atteggiamento e il tono dovevano minimizzare”, ha detto Kockelkoren. Ha cercato una storia e gli è stato detto che i funzionari degli affari economici avevano detto alla NAM che la società non avrebbe dovuto dare consigli concreti.

“Poi sono quasi caduto dalla sedia. Non può succedere che l’autorità competente dica alla persona sotto sorveglianza: non fare ciò che la legge ti richiede”, ha detto Kockelkoren.

“Mancano il punto”

Durante il suo interrogatorio, il supervisore ha anche criticato le dichiarazioni rese dai direttori di Shell e NAM durante i loro interrogatori. Dissero che la situazione a Groningen era “tecnicamente sicura”.

“Mancano il punto. Stiamo davvero rendendo un disservizio a queste persone di Groningen”, ha detto Kockelkoren. Ha sottolineato che non sono le compagnie petrolifere a determinare se è sicuro o meno. Secondo il regolatore, questo è un compito del governo olandese.

Sia NAM che Shell si basano su un modello proveniente da NAM. Questo modello è stato sviluppato dall’istituto di ricerca TNO. Ma secondo Kockelkoren, non è opportuno stabilire se le case siano sicure. Puoi usarlo per fare una valutazione generale del rischio.

READ  come funziona il cashback aggiuntivo per dicembre

È necessario fare un sopralluogo per determinare se una casa è sicura. Viene quindi valutato se l’edificio è sicuro sulla base delle linee guida pratiche olandesi (NPR). Attualmente si stima che circa la metà dei 27.000 indirizzi nell’elenco debba essere rafforzata per l’ispezione. Attualmente sono state fortificate circa 2.600 case.

Con gli interrogatori di Kalverboer e Kockelkoren, la serie di interrogatori pubblici si è conclusa venerdì. La commissione d’inchiesta lavorerà alla sua relazione nei prossimi mesi. Dovrebbe presentarlo all’inizio della primavera del 2023.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *