Consiglio chiaro per i finalisti: nessuna sostituzione ai calci di rigore

Consiglio chiaro per i finalisti: nessuna sostituzione ai calci di rigore


16:06 – Se stasera la finale di Coppa del Mondo tra Argentina e Francia finisce in parità, c’è una statistica su cui possono fare affidamento gli allenatori della nazionale Didier Deschamps e Lionel Scaloni. Nel caso in cui debba essere battuto un calcio di rigore, la storia del calcio insegna che è meglio non assumere specialisti come sostituti.



Dalla Coppa del Mondo del 2006, i giocatori sono stati convocati sette volte appositamente per aver tirato un rigore, con risultati sorprendenti. Nessuno di loro è riuscito a tirare il rigore. Cinque volte, il rigore sbagliato ha comportato anche l’eliminazione dal torneo.

L’esempio più recente di questo clamoroso fenomeno si è visto negli ottavi di finale tra Marocco e Spagna ai Mondiali in Qatar. Dopo che i tempi regolamentari si sono conclusi con un pareggio a reti inviolate, i due allenatori della nazionale hanno poi portato i sostituti. Tuttavia, Pablo Sarabia (Spagna) e Badr Benoun (Marocco) non hanno resistito alla pressione. Alla fine, il Marocco avrebbe vinto i calci di rigore 3-0 dopo che tutti i giocatori spagnoli avevano fallito dal dischetto.

Dramma in Inghilterra dopo la finale dell’Europeo
Anche a Euro 2020, la maledizione dei sostituti ai calci di rigore era chiaramente visibile, quando l’Inghilterra ha perso contro l’Italia ai rigori in finale. Dopo l’1-1 dopo 120 minuti, Gareth Southgate ha inserito sia Jadon Sancho che Marcus Rashford, in particolare per tirare un rigore. Tuttavia, entrambi i giocatori sono stati inferiori, dopo di che l’Inghilterra ha perso il titolo di Campionato Europeo contro l’Italia in casa. Sancho e Rashford in seguito hanno ammesso di aver subito abusi razzisti online dopo i drammatici calci di rigore.

Crea un account su Jacks.nl e ricevi 5 scommesse gratuite sui Mondiali del valore di 10€!

Quanto ti costa il gioco? Fermati in tempo, 18+

READ  LA LANTERNA VERDE - TUTTO PER DYBALA, TANTO PER CR7, C'È QUALCUNO PER BERNARDESCHI?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *