Coronavirus, 5.080 nuove infezioni con 130.000 tamponi. I morti hanno 198 anni, i ricoverati sono stabili

Io sono 5.080 io nuovi casi seguiti in Italia nelle ultime 24 ore intermedie 130.000 tamponi trattati, inclusi 49.025 test antigenici rapidi. L ‘impatto poi si è trasferito a 3,9%. io deceduti Io sono 198. Stabile, come spesso accade il lunedì, il numero di posti letto occupati negli ospedali: 7 ricoverati con più sintomi e 34 pazienti in meno in terapia intensiva, in una giornata con 80 ricoveri. Dopodiché, tra lo scorso lunedì e la domenica, c’è stato un calo -23% rispetto alla settimana precedente, il tendenza al ribasso: Sette giorni fa, le infezioni confermate erano 5.948 con 121.829 buffer.

Dall’inizio della pandemia, lo sono stati 4.116.287 infezioni confermate da Sars-Cov-2. Nel 3.619.586 si sono ripresi o sono stati scaricati, mentre altri 123.031 sono deceduti. il attualmente positivo Allora lo sono 373 670, di cui 356.085 trovare in isolamento a casa. Restano in ospedale 15.427 ricoverati mostrando sintomi in Covid e altri servizi 2.158 pazienti assistito in terapia intensiva.

Nessuna regione ha superato 1.000 nuove infezioni, con una sola Campania che tocca le tre cifre (943). Seguono il Lazio (680), il Sicilia (589) e il Lombardia (583). Poco meno di cinquecento positivi finiscono qui Toscana (481) e ilEmilia Romagna (471). il Piemonte riporta indietro 346, poi il Puglia e il Veneto con 247. Poi la Calabria con 168, poi tutte le altre regioni con nuove positive tra le 66 Liguria e 2 di Molise.

READ  Spettacolare passeggiata tra le stelle degli astronauti della NASA: la magia dell'aurora boreale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *