Coronavirus, le ultime notizie dall’Italia e dal mondo su Covid- Corriere.it

I casi di Covid nel mondo sono quasi 164 milioni secondo il I dati pubblicato dalla Johns Hopkins University, mentre i decessi accertati hanno superato i 3,4 milioni dall’inizio della pandemia. E in Italia, l’ultima valutazione, rispetto a mercoledì 19 maggio, di 5.506 nuovi casi e 149 morti (Oms il bollettino con dati e bollettini che mostrano la situazione dall’inizio della pandemia: Oms quelli del 2021, Oms quelli del 2020). Oms la mappa del contagio nel mondo.

il messaggistica ha creato una newsletter sul coronavirus. gratis: il registrati qui

La situazione del Covid-19 in Italia e nel mondo

11:41 – Sileri: Con il 50% dei vaccinati fuori maschera fuori
Rimuovere la maschera all’esterno quando viene raggiunto il 50% della popolazione vaccinata con almeno una dose. Lo dice il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri.


11:35 – Gimbe: Quattro milioni e mezzo sopra i 60 senza nemmeno una dose di vaccino
Secondo il monitoraggio della Gimbe Foundation, al 19 maggio erano ancora più di 4,5 milioni le persone ad alto rischio di ricovero e morte da Covid che non avevano ancora ricevuto la prima dose del vaccino. Queste sono persone con più di 60 anni.

11:15 – OMS, vaccini efficaci contro tutte le varianti
I vaccini sono efficaci contro tutte le varianti del virus. Lo stesso vale per l’Organizzazione mondiale della sanità.

11:08 – Annuncio Moratti (Lombardia): da ieri sera hanno prenotato 338mila over 40
Sono 338mila i cittadini lombardi del fascia di età 40-49 anni con prenotazione dall’ultima notte. Così, su Twitter, il vicepresidente e assistente welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti. In totale – aggiunge – sono 4.958.516 le adesioni alla campagna vaccinale in Lombardia su circa 8,5 milioni di persone vaccinabili (più di 15). E così quasi il 60% ha già detto sì al vaccino.

10:59 – Sileri: mettere in sicurezza i bambini sotto i 16 anni per l’inizio dell’anno scolastico. Auguro a Ema l’ok per il vaccino il 28
Ne abbiamo uno percentuale significativa della popolazione sotto i 16 anni, circa 9 milioni di persone. Spero che il 28 l’EMA dia la sua approvazione al vaccino per i minori di 16 anni. È in questa popolazione che la circolazione del virus può essere più importante, quindi con il vaccino sarà possibile fare un passo avanti verso l’immunità della mandria. Quindi sempre il sottosegretario Sileri suo Campus Radio Cusano, per quanto riguarda il vaccino per i minori di 16 anni. È importante – aggiunge – garantire la sicurezza dei nostri ragazzi prima che tornino a scuola a settembre.

10:53 – UE, firmato contratto con Pfizer per 1,8 miliardi di dosi
La Commissione Europea ha firmato il contratto con Pfizer-BioNTech per la fornitura di 1,8 miliardi di dosi del vaccino contro Covid e sue varianti per il periodo 2021-2023. Lo hanno annunciato la presidente della Commissione Ursula von der Leyen e la commissaria per la salute Stella Kyriakides.

10.46 – Il progetto del Dl Sostegni bis: 100 milioni per attività chiuse
di 77 articoli su progetto di decreto Sostegni bis che arriverà questa mattina al Csm. Il fondo comprende ristori a fondo perduto, misure di liquidità, work package, rifinanziamento della REM, fino ad uno stanziamento ad hoc di 100 milioni per attività chiuse e fondi a favore di agriturismi e cantine. Indennità anche a favore dell’assistenza sanitaria e della lotta alla Covid.

10.28 – India sotto 300.000 nuovi casi, il picco potrebbe essere superato
Meno di 300mila nuovi casi di Covid per il quarto giorno consecutivo: il dato pubblicato dal ministero della Salute, che fa pensare che sia stato superato il picco della drammatica seconda ondata in India. Le infezioni nelle ultime 24 ore registrate ieri sono state in realtà 276.110 e le morti 3.874, 700 al di sotto del picco massimo di 2 giorni fa. Molti esperti, tuttavia, non condividono il leggero ottimismo instillato dai dati del governo, sottolineando che i dati ufficiali sono inattendibili, come dimostrano numerose indagini giornalistiche sul numero effettivo di morti. La preoccupazione maggiore è l’escalation del virus negli stati periferici, dove i servizi sanitari pubblici e privati ​​sono praticamente inesistenti (qui la mappa del contagio nel mondo, in aggiornamento).

10.08 – Sileri: Seconda dose a 42 giorni, grande opportunità Per il Sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, ritardare la seconda dose del vaccino buona opportunità, la scienza ci dice che almeno per un massimo di 42 giorni i risultati sono eccellenti. Questo – ha proseguito – può anche aiutare ad organizzare al meglio le sue esigenze riguardo le vacanze estive, in quanto è più importante farsi vaccinare. Parlare a Campus Radio Cusano, Ha aggiunto Sileri: Se ti vaccini nel villaggio x e dai il certificato, non importa, se sono in grado di farlo, è importante che tu proceda per fascia di età: devi prima completare la vaccinazione per quel segmento di popolazione a maggior rischio.

10:00 – Gimbe, crolli di casi e morti, cali di pressione sugli ospedali Diminuiscono i nuovi casi di contagio (43.795 contro 63.409) e di morte (1.215 contro 1.544). che cosa monitoraggio indipendente da parte della Gimbe Foundation durante la settimana dal 12 al 18 maggio 2021 rispetto ai sette giorni precedenti. Attualmente sono in diminuzione anche i casi positivi (315.308 contro 363.859), il numero di persone isolate in casa (302.080-346.866), i ricoveri con sintomi (11.539-14.937) e la terapia intensiva (1.689-2.056). Continua la riduzione dei nuovi casi settimanali – ha detto il presidente Nino Cartabellotta – che mostra come gli effetti ottenuti grazie a sei settimane di restrizioni stiano progressivamente cedendo il passo ai primi risultati della campagna vaccinale. Tuttavia, c’è stata una diminuzione dei campioni (-15% delle persone testate rispetto alla settimana precedente), segno di un rilassamento nell’attività di test.

READ  "Dybala di un'altra categoria, su Morata ..."

9:28 – Vaccini: esauritiAstra-Night per i 18 anni a Bolzano
Tutto esaurito per serate di vaccinazione con Astrazeneca per over 18 a Bolzano, Bressanone e Vipiteno. A livello provinciale viene allocato l’85% dei 4.800 incontri previsti dalla manifestazione Aperto giorno e notte da Vax, in programma da oggi a sabato. Ci sarà anche un dj nell’hub di Bolzano. Stasera apriranno i centri di vaccinazione di Bressanone e Vipiteno: saranno somministrate 600 vaccinazioni tra le 17:00 e le 22:00.

9:22 – Il principe William ha ricevuto la prima dose di vaccino
Il principe William ha ricevuto la prima dose del vaccino contro il coronavirus al Museo della Scienza. Per far conoscere lo stesso William, questa l’anno scorso aveva contratto l’infezione, condividendo una sua foto al momento della vaccinazione. Il Duca di Cambridge ha quindi voluto ringraziare i medici e gli infermieri del British National Health System (NHS) coinvolti nella campagna di vaccinazione per tutto ciò che avete fatto e continuate a fare.

9:20 – Richeldi: Maschera di nuovo dentro per tutta l’estate
I luoghi chiusi sono sempre un rischio, penso che dovremo tenere la maschera per tutta l’estate. Cos Luca Richeldi, direttore di pneumologia presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Agostino Gemelli Irccs di Roma. Fuori, e in quest’estate aiuta – ha spiegato Richeldi – possiamo invece cominciare a pensare a una deroga all’obbligo. Il CTS ci sta lavorando.

Ore 9 – LE NOVITÀ SUI COLORI – Italia tutta gialla dal 24 maggio
L’Italia si sveglierà da lunedì 24 maggio tutto giallo, per la prima volta. La Valle d’Aosta, infatti, l’ultima regione arancione, passerà nella fascia con meno vincoli. Ma il costante calo dei contagi, rafforzato dalla campagna di vaccinazioni, ha innescato un circolo virtuoso che potrebbe mettere quasi tutto il Paese nella fascia bianca entro giugno. Con tre regioni (Friuli-Venezia Giulia, Molise e Sardegna) che hanno già i riferimenti per una promozione dal 31 maggio. E regioni come Lombardia e Lazio che potrebbero diventare bianche dal 14/6.

8:21 – Media: il Giappone limita il numero di funzionari ai Giochi. Dei 180.000 iniziali, sarà meno della metà durante gli eventi
Il comitato organizzatore del Giochi di Tokyo Limiterò il numero di funzionari e lavoratori stranieri a circa 78.000: meno della metà della cifra inizialmente stimata, nel tentativo di arginare la diffusione del Covid durante la manifestazione. Lo anticipano i media giapponesi, citando fonti a conoscenza della vicenda, in ottemperanza alla richiesta rivolta alle federazioni sportive internazionali e ai comitati locali di depositare più la cifra prevista di 90.000, dalla cifra iniziale di 180.000 presenze prima della pandemia. Sebbene il numero degli atleti olimpici e paralimpici rimarrà invariato (circa 15.000), gli organizzatori ritengono che gli elenchi dei funzionari di varie associazioni sportive e del personale dei media potrebbero subire ulteriori tagli.

8:00 – La decisione dell’Australia: il Paese rimarrà chiuso fino a metà 2022. Nessun viaggio, nessun arrivo o partenza
Almeno l’Australia è chiusa al resto del mondo fino alla metà del 2022. La decisione è stata presa dal governo, sulla base della diffusione dell’epidemia di Covid e della campagna di vaccinazioni che tarda a decollare. Gli australiani non potranno recarsi all’estero prima della nuova data fissata. E la decisione, a differenza della precedente, che il confine di Stato sarebbe stato riaperto entro ottobre di quest’anno. Agli australiani è stato vietato di lasciare il paese da marzo 2020, ad eccezione di alcune esenzioni speciali.

7.44 – Magrini (Aifa) al Corriere della Sera: l’intervallo di richiamo non è deciso in base alle ferie
Le vaccinazioni di massa sono fenomeni complessi da governare e la libera scelta non è il criterio principale per l’adesione. Una buona e ordinata organizzazione della campagna di vaccinazione dovrebbe prevalere sulle esigenze di vacanza. Vogliamo tutti avere un’estate migliore e avvicinarci gradualmente alla normalità, ma questo può essere ottenuto solo rispettando i tempi in modo ordinato. Cos al Corriere della SeraNicola Magrini, Direttore Generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco (qui l’intervista completa).

7:30 – I vaccini hanno creato nove nuovi miliardari
I benefici generati dai vaccini Covid hanno creato almeno 9 nuovi miliardari nel mondo: il preventivo di gruppo Alleanza popolare per i vaccini, una rete di organizzazioni e attivisti che lottano per l’abolizione dei brevetti. Tra questi, i nove nuovi miliardari hanno una ricchezza netta complessiva di 19,3 miliardi di dollari (15,8 miliardi di euro), sufficiente per immunizzare completamente 1,3 volte tutte le persone nei paesi a basso reddito, l’organizzazione. Questi miliardari sono il volto umano degli enormi profitti che molte aziende farmaceutiche ricavano dal loro monopolio su questi vaccini, ha commentato Anna Marriott dell’ONG Oxfam, che fa parte dell’alleanza.(qui la mappa dei vaccini somministrati nel mondo).

Ore 7 – PUNTO GIORNALIERO: In Italia 9 milioni di persone vaccinate con 2 dosi. Oggi Cdm su Sostegni bis
Superata la soglia di 9 milioni di vaccinati anche con la seconda dose: i vaccinati rappresentano oggi il 15,27% della popolazione. Il ministro della Salute Speranza prevede che l’EMA autorizzerà Pfizer per la fascia di età 12-15 anni, che verrà utilizzata nei 70 hub del Lazio durante il Graduate Open Day (1-3 giugno). Il consigliere di Sanit D’Amato chiede altre dosi per vaccinare i turisti. In Veneto, Zaia rilancia l’idea. Nel frattempo, il Consiglio dei ministri (ore 11.15): sul tavolo l’approvazione del decreto Sostegni-bis.

READ  Covid in Gran Bretagna, nuovo picco di casi: riapertura rinviata - Corriere.it

20 maggio 2021 (modifica il 20 maggio 2021 | 11:45)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *