Cosa influenza le bacche di ginepro sui terreni sabbiosi di Drenthe?  “La pianta contiene sostanze che usiamo per la medicina”

Cosa influenza le bacche di ginepro sui terreni sabbiosi di Drenthe? “La pianta contiene sostanze che usiamo per la medicina”

L’azoto minaccia il ginepro dell’Europa nordoccidentale, una specie arborea importante per la sopravvivenza di tutti i tipi di insetti, muschi e funghi. Il biologo Rik Veldhuis (1991) ha condotto una ricerca sulle conseguenze dell’acidificazione del suolo e dell’esaurimento dei nutrienti.

Veldhuis ha recentemente conseguito il dottorato su questo argomento presso l’Università di Groningen. “Sono sempre stato interessato a come le piante reagiscono a situazioni stressanti, come la siccità. Il ginepro è una delle specie vegetali più diffuse al mondo. Nei Paesi Bassi si trova principalmente su terreni sabbiosi poveri di nutrienti, come a Drenthe e Overijssel. Ma da circa 60 anni le popolazioni di ginepro sono in rapido declino. Il numero di ginepri in riproduzione si è dimezzato negli ultimi sessant’anni e nelle Fiandre e in Inghilterra la popolazione è diminuita di un terzo negli ultimi vent’anni”.

“Molte specie dipendono dal ginepro”

Con conseguenze importanti per la biodiversità. “Molte specie dipendono dalle bacche di ginepro, come funghi, licheni, uccelli e insetti”.

Ma anche le persone devono affrontarlo. “Utilizziamo il ginepro da secoli. Il legno è resistente alla putrefazione, le bacche vengono trasformate in oli essenziali, stufati e la pianta contiene anche sostanze che usiamo per la medicina. porta il nome di questa pianta.

Veldhuis spiega che a causa dell’aumento dell’azoto, le bacche di ginepro sono letteralmente e figurativamente eclissate dalle erbe. “La bacca di ginepro cresce di pochi centimetri all’anno. Normalmente, questa pianta ha poca concorrenza nei terreni sabbiosi poveri di nutrienti. Ma l’azoto fa crescere più erba sempre più velocemente del giovane ginepro, quindi l’ultima battaglia per la luce del sole è persa.

READ  Il lavoro investigativo forense mostra che le mummie sudamericane sono state brutalmente assassinate

“Cooperazione con i funghi colpiti”

Ma c’è un’altra causa. “Quando l’azoto entra nel terreno, si verificano tutti i tipi di reazioni chimiche, che provocano l’acidificazione del suolo. Questo a sua volta porta a meno nutrienti. Le bacche di ginepro funzionano con i funghi che forniscono queste sostanze, come calcio, sodio e magnesio, alle piante. Ricevono zuccheri in cambio di quello. L’acidificazione influisce sulla cooperazione con questi funghi. Ora il ginepro può essere battuto, ma ha bisogno di una certa quantità di nutrimento”.

Il ginepro è l’unica specie arborea che si trova nella Lista rossa olandese delle piante. “Ma non è minacciato ovunque, ad esempio in Scandinavia, sta ancora andando molto bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *