Covid, la rara variante spaventa la Francia: quello che sappiamo

Mentre la campagna di vaccinazione continua a ritmo sostenuto in Europa, le notizie sollevano preoccupazioni variante del virus isolato a Bordeaux, una città situata nel sud-ovest della Francia. Questa versione di Covid, identificata nel distretto Bacalan della località francese, è stata ancora una volta più contagiosa del virus originale ma, fortunatamente, sembra piuttosto rara.

La sua velocità di trasmissione ha preoccupato le autorità sanitarie, che sono immediatamente intervenute per lanciare una campagna mirata selezione e aprire un nuovo centro di vaccinazione di emergenza, nel tentativo di sconfiggere il virus in tempo. A partire da lunedì prossimo, tutti gli adulti di età pari o superiore a 18 anni potranno ricevere il siero anti-Covid.

Maggiore capacità di trasmissione

Questa nuova variante, il Voc 20I / 484k, avrebbe già colpito almeno 50 persone. I dati sono stati segnalati dall’Agenzia sanitaria regionale della Nouvelle-Aquitaine.

Secondo segnalato questa mattina il regista di Ars Nouvelle-Aquitaine Benoît Elleboode ai microfoni di Bfm Tv, la mutazione è della variante britannica ed è meno suscettibile ai vaccini. “Sospettiamo che sia molto di più trasmissibile, ha spiegato il professore. “Al momento, questo non è stato ancora dimostrato, ma la natura della mutazione rilevata lo suggerisce fortemente”. Per togliere ogni dubbio, il Centro nazionale di riferimento per i virus delle infezioni respiratorie (Cnr) di Lione sta effettuando un’analisi dettagliata dell’intero genoma di questa variante: i risultati sono attesi.

Venerdì, Patrick Dehail, direttore medico di Ars Nouvelle-Aquitaine, aveva lanciato l’allarme, parlando di a mutazione raro. La prossima settimana, quando la campagna di test Bacalan sarà terminata, sapremo quante persone sono state effettivamente infettate da questa nuova versione di Covid-19.

READ  Impatto simulato di un asteroide verso l'Europa. L'incidente non è stato evitato

Oggi le 50 infezioni provengono da due casi originali, abbiamo due catene di contaminazione“, ha spiegato Benoît Elleboode. La causa dell’epidemia potrebbe essere stata il ricongiungimento familiare dell’8 maggio. Dei 50 positivi, nessuno è stato vaccinato e per fortuna nessuno è dovuto andare in ospedale. I sintomi sono infatti gli stessi, in alcuni casi i soggetti erano asintomatici e non c’è motivo di credere che questa variante possa essere più pericolosa delle altre. Ancora una volta, il problema sembra essere la resistenza vaccini.

Accelerazione della campagna di vaccinazione

Nel tentativo di contrastare la diffusione della mutazione Voc 20I / 484k, le autorità sanitarie francesi prevedono di intervenire sull’acceleratore e accelerare la campagna di vaccinazione.“Aumenteremo le dosi di vaccino nei centri di vaccinazione circostanti, invieremo e consegneremo il vaccino Moderna alle farmacie di quartiere, in modo che possano vaccinare la popolazione”, ha dichiarato il direttore di Ars Nouvelle-Aquitaine. Stiamo parlando di circa 15.000 dosi aggiuntive di vaccino nelle prossime tre settimane. Più specificamente, i residenti del distretto di Bacalan avranno un pass gratuito che permetterà loro di vaccinarsi rapidamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *