Covid Lombardia: bollettino del 10 novembre. Quasi 11.000 nuove infezioni e 129 morti

Milano0, 10 novembre 2020 –La seconda ondata di Coronavirus diventa sempre più violento. Questa volta, in Lombardia, c’è nel mirino Milano e Monza. il ospedali ci sono quasi crollo, medici e infermieri sull’orlo del baratro. Nel capoluogo lombardo il Struttura portello Aperto il quarto modulo, dopo l’arrivo di altri 44 pazienti. Mentre in Brianza, da San Gerardo, ci fu un grido di allarme: “Siamo Codogno, aiutaci”. Qui non riguardano solo i ricoveri, ma i 340 contagiati che fanno parte del personale sanitario. E i 110 operatori assunti sono “scesi da un esercito arrestato”. Situazione piuttosto critica anche in provincia di Como e nel Varesotto, dove attualmente sono positivi 284 dipendenti Sette Laghi asst. io nuovi casi oggi pascolare 11mila, per essere precisi 10.955 (di cui 519 “ debolmente positivo ” e 61 a seguito di test sierologici)e le morti sono 129. È iloltre il 30% dei contagi in tutta Italia. Tamponi effettuati sono 47.194. Ieri, contro 21.121 tamponi, sono stati 4.777 i casi e 99 i decessi. Ricoverato in terapia intensiva sono 708, con un incremento del +38, mentre negli altri reparti sono 6.682, con un incremento del +268. io indurito / scaricato Io sono +6,780 per un totale di 122.410 di cui 6.251 scaricati e 116.159 recuperati.

Bollettino 10 novembre: Dati provinciali

Milano ancora capi per il numero di persone infette da Coronavirus: 3.336, di cui 1339 nella città di Milano. Salta in avanti per Varese, che registra +3 081 contagi (ieri + 141) e Come? “O” Cosa con +1.356 (ieri +226). Numeri a tre cifre per Monza e Brianza con +860 (ieri +874); Bergamo +407 (ieri +154); Mantova +331 (ieri +22); Brescia +319 (ieri +355); Pavia +307 (ieri + 166) e Lecco +274 (ieri +171). Ancora nel centinaio c’è Sondrio con +155 (ieri +73); Cremona: 133 (ieri +113) e Lodi con +107 (ieri +171).

READ  1.009 in 24 ore. In tutta la Regione 1.993 positivi e 23 morti

Coronavirus, dati dal 10 novembre in Lombardia

Covid-19 in Italia, 10 novembre contagi / Pdf

Dall’inizio della pandemia, il positività di 995.463 persone, + 35.098 (ieri + 25.271). il attualmente positivo sono 590.110, + 16.776 (ieri + 14.698). IL scaricato / indurito sono 363.023, + 17.734 (ieri + 10.215). I defunti sono 42.330, + 580 (ieri + 356). I pazienti con sintomi sono 28.633, + 1.577 (ieri + 1.196). Nel terapia intensiva i pazienti sono 2.971, + 122 (ieri + 100). IL tamponi elaborati erano 217.758 (ieri 147.725). Pertanto oggi la raggiunta di nuovi tamponi positivi trattati è nato a 16,1% (ieri 17,1%). a La Lombardia è ancora al primo posto csu 10955 casi, segui Piemonte con 3659 positivi, il Veneto con 2.763 e Campania con 2.716.

Il rapporto settimanale della ISS

Il reportage settimanale della Iss

Epicentro dell’epidemia di Monza e Brianza

Epicentro dell’epidemia di Monza e Brianza. Se nella prima ondata di contagi la provincia era stata risparmiata, ora l’innalzamento della curva avviene a ritmi esponenziali. Davanti tra i dati, le prime dieci città della provincia per contagi sono, oltre a Monza e Limbiate, Lissone (1429, che rappresentano il 3,11% degli abitanti), Seregno (1405, 3,12%), Desio (1393, 3, 32%), Cesano Maderno (1269, 3,24%) Brugherio (1148, 3,27%), Giussano, Nova Milanese (780, 3,32%) e Seveso (745, 3,14%). IL PDF CON TUTTI I DATI.

Immunità generalizzata a Bergamo

Situazione opposta a Bergamo, la provincia ha colpito duramente durante la cosiddetta prima ondata di epidemia, è stata la provincia più colpita d’Italia. Dati relativi a rapporto tra i campioni prelevati e quelli positivi, secondo l’ultima rivelazione relativa alla prima settimana di novembre, è del 13%. Nel resto della Lombardia è del 21,2%. In Italia siamo intorno al 15-16%. A marzo, un nuovo positivo su cinque in Lombardia si trova nella regione di Bergamo con un picco del 25% il 15 marzo. Ieri, per intenderci, i campioni positivi in ​​provincia di Bergamo sono stati il ​​3% di quelli registrati in tutta la Lombardia. Immunità collettiva? “Tecnicamente no – spiega il dottor Zucchi – ma di certo c’è immunità generalizzata della popolazione, soprattutto nelle zone più colpite durante la prima ondata e per dirci quali sono le indagini sierologiche che abbiamo svolto. In Valle Seriana, ad esempio, abbiamo registrato più del 40% di sieroprevalenza nel campione esaminato e oggi questa zona è una delle meno colpite della provincia “.

READ  Coronavirus Today, Bulletin and Covid Inections 30 ottobre. In Emilia Romagna 11 vittime

L’Italia si tinge di rosso, ipotesi di blocco generale

Mentre i contagi continuano a crescere, il presidente della Federazione nazionale degli ordini medici (Fnomceo) Filippo Anelli appello: “Blocco generale in tutto il Paese quanto prima, ovvero tra un mese – se il trend epidemico del Covid-19 in Italia non si invertirà – ci troveremo di fronte a una situazione “drammatica” poiché il sistema “non potrà reggere il confronto” . Nel frattempo cambia di nuovo la carta tricolore. VSe regione sono passati da area dal giallo all’arancio (Basilicata, Abruzzo, Umbria, Liguria e Toscana ), il provincia di Bolzano diventa Rossuna e una discussione nelle prossime ore su Campania, che potrebbe seguire Lombardia e Piemonte e si tingono di rosso, anche se la Regione continua a ribadire che “il sistema sanitario regge”. Secondo Massimo Galli, specialista in malattie infettive presso Ospedale Sacco-Università Statale di Milano “è ora probabile un altro blocco esteso “. Alberto Mantovani, direttore scientifico dell’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (Milano) e docente presso Humanitas University, intervenuto alla XV edizione del Forum Meridiano Sanità (tenutosi quest’anno in versione digitale), ha parlato anche di ‘syndémie’: “Quello che siamo vivi non è una pandemia, è una sindemia. Nel senso che ha effetti drammatici sulla nostra vita sociale, sul modo in cui trattiamo il cancro, ad esempio, ma anche sul modo in cui trattiamo altre patologie. È qualcosa di più di un’epidemia e di una pandemia “.

Le altre notizie di oggi

Coldiretti: in Lombardia 300mila poveri senza cibo per Natale

Covid, un viaggio tra i nuovi poveri a Milano: mamme e pizzerie in fila per mangiare

Dpcm, “zona rossa” Lombardia: arrestati oltre 470mila lavoratori. Dati e tabelle

Bonus PC, tablet e internet: come richiedere il voucher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *