Crisi politica in Italia: il Movimento Cinque Stelle commette un kamikaze

Crisi politica in Italia: il Movimento Cinque Stelle commette un kamikaze

Internazionale14 luglio, 22 17:28AutoreEditori Web BNR

Il governo italiano sta per cadere. Il primo ministro italiano Mario Draghi ha visitato questo pomeriggio il presidente Sergio Mattarella, presumibilmente per rassegnare le dimissioni. Le dimissioni arrivano dopo che il Movimento Cinque Stelle, che fa parte della coalizione di governo, non ha votato sui pacchetti di sostegno economico.

Nonostante ciò, i programmi di aiuto sono stati adottati dal parlamento italiano. Tuttavia, Draghi è partito alla presidenza quasi subito dopo il voto, per discutere del futuro del governo italiano. Draghi non vuole continuare come primo ministro senza il Movimento 5 Stelle nel suo governo, ha detto la corrispondente italiana Pauline Valkenet. “Ha detto che non aveva alcun desiderio di continuare a governare con un governo del genere. Vuole che tutti vi si attengono, compreso il Movimento Cinque Stelle.

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha visitato questo pomeriggio il presidente Sergio Mattarelle, presumibilmente per rassegnare le sue dimissioni.
Il primo ministro italiano Mario Draghi ha visitato questo pomeriggio il presidente Sergio Mattarelle, presumibilmente per rassegnare le sue dimissioni. ANP / SIPA Stampa Francia

Il fatto che il partito non sia d’accordo con il pacchetto di sostegno da 20 miliardi di euro è legato a una serie di misure in esso contenute. “Il Movimento Cinque Stelle non vuole contribuire a un impianto di incenerimento dei rifiuti a Roma. Hanno obiezioni ambientali a questo. Riguarda anche il fatto che il partito se la cava molto male nei sondaggi. Esponendo il governo con questa azione kamikaze, potrebbero ancora una volta lasciare il segno sulla politica.

Elezioni non escluse

L’ultima crisi politica potrebbe portare a nuove elezioni nel paese dell’Europa meridionale in autunno. Queste elezioni si sarebbero quindi svolte circa sei mesi prima del previsto. “Ma non è detto che ci saranno nuove elezioni, non lo sappiamo ancora”.

READ  Milik, non c'è accordo tra Napoli e Roma. Ma Dzeko-Juve avanti

La crisi ha creato incertezza anche sui mercati finanziari europei. Ad esempio, l’euro è subito sceso appena al di sotto del livello di parità con il dollaro e il mercato azionario italiano è sceso. Anche i tassi di interesse a lungo termine sui titoli di Stato italiani sono cresciuti notevolmente.

Leggi anche | Rischiamo di entrare in una seconda crisi dell’euro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *