D66 membri pieni di speranza, ma nuvole scure si radunano sul gabinetto

D66 membri pieni di speranza, ma nuvole scure si radunano sul gabinetto

Il leader del partito Sigrid Kaag si rivolge al congresso D66.  Immagine Jeroen Jumelet / ANP

Il leader del partito Sigrid Kaag si rivolge al congresso D66.Immagine Jeroen Jumelet / ANP

Si sentono applausi e fischi esuberanti quando il leader dei D66 Kaag sale sul palco e dichiara: “Ciò che sembra quasi impossibile può diventare ovvio – se un numero sufficiente di persone ci lavora sodo!” Si guarda con orgoglio in giro per la stanza.

L’atmosfera di speranza e ottimismo al congresso D66 è in gran parte dovuta ai guadagni politici che il partito ha ottenuto nell’ultima settimana. Dopo anni di dura lotta, è stata presa la decisione del governo di ridurre drasticamente le emissioni di azoto dall’agricoltura e la decisione di ridurre lo Schiphol.

Ciò soddisfa un desiderio di lunga data di molti elettori del D66. I democratici affermano che un piccolo bestiame e un aeroporto sono disperatamente necessari per ripristinare la natura e allo stesso tempo avviare la costruzione di alloggi. Le case non decollano quasi mai, perché il giudice annulla sempre i piani di costruzione per eccesso di azoto.

Un occhio alla sostenibilità

Ora il gabinetto lancia per cambiare direzione† Il gabinetto Rutte IV opererà con una maggiore attenzione alla sostenibilità per evitare che l’economia si fermi. Ciò non è dovuto solo al giudice, ma anche ad anni di lobbying da parte di D66. Nonostante questo successo politico, Kaag non ha sventolato la bandiera durante il suo discorso al congresso D66 di sabato. Ha risposto agli applausi del pubblico con gratitudine, ma con modestia.

Non ha fatto questo solo per risparmiare i contadini che, con loro orrore, hanno visto il lavoro della loro vita scivolare via. La modestia di Kaag mirava principalmente a non offendere i membri della sua coalizione. Se non sta attenta, il VVD e il CDA sicuramente getteranno il culo contro la culla e tutti i bei piani azotati alla fine non andranno avanti.

Sebbene il D66 possa essere soddisfatto dei piani di azoto, portano a una crisi con i partiti al governo VVD e CDA. I loro sostenitori hanno resistito così ferocemente negli ultimi giorni che ci sono dubbi a livello provinciale sul loro perseguimento. Vari dipartimenti del CDA e del VVD si oppongono addirittura apertamente ai piani del gabinetto.

Dubbio poco prima dell’arrivo

Anche D66 lo vede con difficoltà. I piani di azoto del governo sono decisamente “la cosa giusta da fare”, dice Kaag. Ma mentre il traguardo è in vista, i dubbi minacciano di sciogliersi tra i membri della coalizione. “Osare e perseverare” ora sono necessari per guidare i piani verso il traguardo, ha detto Kaag. “Ciò richiede coraggio politico e soprattutto cooperazione”.

Ha elogiato il ministro VVD Christianne van der Wal, responsabile della riduzione delle emissioni di azoto. ‘Lei sta sotto grande pressione prima che lei sappia che è vero,” disse Kaag. I contadini furiosi sono venuti a casa di Van der Wal la scorsa settimana per raccontare la loro storia, il congresso del partito VVD ha approvato una mozione critica nei confronti dei piani di azoto del proprio ministro.

Per ora, la resistenza è solo in crescita. Il leader del CDA Pieter Heerma ha ricevuto così tante reazioni da parte dei suoi sostenitori che sembra già cauto scarabocchiare indietro† Questo fine settimana il capo della Boeren Actiegroep Farmers Defense Force Mark van den Oever ha minacciato ancora una volta i piani del governo. a ‘siluro’. Non c’è stata alcuna protesta contadina al congresso D66 a Den Bosch, ma per mercoledì è prevista una protesta a livello nazionale con 20-30mila contadini.

Tentativi di intimidazione

Nel suo discorso, Kaag ha preso le distanze dai tentativi di costringere gli agricoltori a far cambiare idea al governo e ha invitato gli altri, compresi i membri della sua coalizione, a fare lo stesso. “Lasciatemi dire qui a nome di tutti noi: non possiamo mai permettere che intimidazioni, insulti e minacce siano all’ordine del giorno. Dobbiamo tutti insieme mantenere questo confine.

Il presidente del partito D66 Jan Paternotte ha anche detto al congresso D66 che c’erano motivi per essere soddisfatti dei piani per l’azoto, ma sembrava rendersi conto, come Kaag, che era necessario un certo incoraggiamento da parte dei membri della coalizione VVD e CDA per attuare efficacemente i piani .

“Gli accordi sono già sulla carta. Allora, gabinetto, vai avanti», disse Paternotte. ‘Non essere paralizzato dalle province tremanti! Ripristina la gloria della natura. Dare una casa ai giovani. E offri agli agricoltori un’alternativa sostenibile!

Paternotte crede anche che le “minacce” del caposquadra della Farmers Defense Force di chiudere le forniture di cibo e visitare i ministri a casa “superano tutti i limiti”. “Paraga anche la situazione dei contadini a quella degli ebrei prima della seconda guerra mondiale. Questo comportamento scorretto di questi agricoltori minacciosi non dovrebbe aver luogo nei Paesi Bassi. Nel nostro paese si applicano le regole dello Stato di diritto, non la legge del trattore! »

Stabilità del gabinetto

Le parole del vertice D66 non possono impedire che sempre più nubi scure si accumuli sopra il gabinetto ora che il VVD e il CDA sono in rotta di collisione con i loro sostenitori. Per ora, il ministro Van der Wal tiene duro e anche il leader del VVD Rutte ha accennato prima: non c’è nient’altro che possiamo fare. Con la crescita della resistenza nel Paese e l’avvicinarsi delle elezioni provinciali di marzo, la domanda è quale perdita elettorale vogliono rischiare il VVD e il CDA. I democristiani sono in ritardo nei sondaggi da tempo, ma i liberali vedono per la prima volta un forte calo.

I disordini nella loro stessa cerchia potrebbero in definitiva mettere in pericolo la stabilità dell’intero governo. Se gli elettori puniscono il VVD e il CDA alle elezioni del Consiglio provinciale, il numero dei seggi dei partiti di coalizione al Senato scende ulteriormente. Quindi, governare sarà molto difficile e i piani per l’azoto saranno nuovamente messi in discussione. Il sole potrebbe splendere a D66, ma sembra che ci sia un temporale in arrivo.

READ  I consumatori ottengono sempre meno per l'oro consegnato | Finanziario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *