Dichiarazione dei redditi 2021: tutte le scadenze dell’Agenzia delle Entrate

Ad inizio anno l’Agenzia delle Entrate ha implementato i nuovi modelli per 730, 770, certificazione unica e IVA. La prima scadenza da segnare sul calendario è appunto per Certificazione solo, che deve essere trasmesso elettronicamente da 16 marzo. C’è invece tempo fino al 30 aprile per il modello I.V.A.. Ma quali sono nel dettaglio tutte le scadenze?

Dichiarazione dei redditi 2021, cosa fare entro il 16 marzo

Per quanto riguarda le scadenze 2021 legate al dichiarazione dei redditi, la notizia è diversa (anche a causa del Covid), in particolare per aziende e professionisti con proprio personale.

Di 16 marzo:

  • io sostituti imposta deve inviare all’Agenzia il Certificazione Unica 2021;
  • i soggetti disciplinari (scuole comprese) devono trasmettere i dati relativi alle spese deducibili per consentire la predisposizione dei moduli di dichiarazione precompilati.

Per l’anno d’imposta 2020, la detrazione Irpef al 19% è solo per le spese tracciabile (ad eccezione di farmaci, dispositivi medici e servizi sanitari forniti da strutture pubbliche / private accreditate al Servizio Sanitario Nazionale: questi possono essere detratti anche se pagati in contanti).

Tuttavia, entro il termine per l’invio dei dati, è possibile presentare all’amministrazione fiscale la propria opposizione all’utilizzo dei dati nella dichiarazione precompilata.

Dichiarazione dei redditi 2021, tutte le scadenze

Una volta ricevuti i dati, l’Agenzia delle Entrate ti consentirà di consultare le dichiarazioni dei redditi precompilate del 30 aprile 2021. Per poter apportare le modifiche necessarie, dovrai attendere il 14 Maggio 2021.

A partire da questa data, infatti, potrai poi inviare la dichiarazione dei redditi rispettando le seguenti scadenze:

  • entro il 15 giugno 2021: dichiarazioni presentate entro il 31 maggio al sostituto d’imposta o al CAF / professionista abilitato;
  • prima del 29 giugno 2021: dichiarazioni presentate tra il 1 giugno e il 20 giugno 2021;
  • prima del 23 luglio 2021: dichiarazioni presentate dal contribuente al CAF / al professionista o al sostituto dal 21 giugno al 15 luglio 2021;
  • prima del 15 settembre 2021: dichiarazioni presentate dal 16 luglio al 31 agosto 2021;
  • prima del 30 settembre 2021: dichiarazioni presentate dall’1 al 30 settembre 2021 e per 730 moduli precompilati inviati autonomamente;
  • fino al 25 ottobre 2021: presentazione da parte del contribuente di dichiarazioni integrative al CAF / al professionista;
  • prima del 10 novembre 2021: trasmissione all’Agenzia delle Entrate, da parte di CAF / professionista, della dichiarazione integrativa;
  • fino al 30 novembre 2021: inviando il modulo di reddito precompilato.
READ  FMI: impatto enorme della pandemia sull'Europa, la ripresa è incerta - Last Hour

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *