Digitale Terrestre, si aggiunge un nuovo canale all’offerta gratuita

Altre novità in arrivo al Digitale Terrestre, che si arricchisce del canale tematico Sportitalia. Ecco come collegarlo e come visualizzarlo

Digitale Terrestre, in arrivo un nuovo canale (Adobe Stock)

Sarà un 2021 di rivoluzione per il TNT, che si prepara ad accogliere il passaggio al tanto chiacchierato standard DVB-T2. Un gran numero di set-top box e televisori obsoleti sarà costretto abbandonare le case degli italiani, per lasciare spazio ai modelli di ultima generazione in grado di collegare tutte le nuove frequenze di canale.

In queste settimane sono già diverse le novità annunciate. Alcuni canali hanno cambiato posizione, mentre altri hanno dovuto salutarsi. Ma ci sono anche molte aggiunte interessanti, tra cui un’eccellente annunciata in precedenza: Sportitalia sbarca sul digitale terrestre. Più precisamente, sarà la prima televisione italiana ad avere il programma completo sia dal vivo che on demand sulla TV gratuita.

POTREBBE ANCHE ESSERE INTERESSATO >>> Facebook vs iOS 14, l’app avvisa gli utenti delle ripercussioni

Digitale Terrestre, come vedere Sportitalia

TNT
Ecco come vedere Sportitalia gratis (Adobe Stock)

Sportitalia sbarca ufficialmente sul Digitale Terrestre, e sarà la prima televisione italiana a proporre l’intero programma in diretta e on demand tra le offerte gratuite. La notizia è stata annunciata tempo fa ed è stata resa disponibile grazie alla piattaforma Si Smart lanciata nel 2019 che, grazie alla tecnologia HbbTv2.0, ti dà accesso a tutte le smart TV di ultima generazione. Con questa tecnologia, ora sarà possibile vedere contenuto completo, colonne, servizi di evidenziazione e molto altro ancora semplicemente premendo il pulsante rosso sul telecomando del televisore.

FORSE SEI INTERESSATO ANCHE >>> Android 11 con One UI 3.0 in arrivo sugli smartphone Samsung: l’elenco

READ  Vittorio Colao, Ministro dell'Innovazione tecnologica: chi è

Si tratta di una vera svolta per Sportitalia, che offrirà un’esperienza unica in Europa. Al momento, nessun’altra emittente offre tutti questi servizi gratuitamente. Ma come diciamo sempre, lo sport dovrebbe appartenere a tutti, soprattutto in un periodo così delicato. È anche un aiuto per tutti i nostri inserzionisti»Ha detto l’amministratore delegato dell’azienda Michele Crisciello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *