Divieto dei gusti di sigaretta elettronica posticipato, preoccupano i pneumologi

Divieto dei gusti di sigaretta elettronica posticipato, preoccupano i pneumologi

Il governo punta a una società senza fumo entro il 2040. Nel frattempo, il governo sta facendo tutto il possibile per scoraggiare il fumo il più possibile; ad esempio, il prezzo di un pacchetto di sigarette salirà a 10 euro durante questa legislatura.

sigaretta elettronica

Anche vietare i molti gusti di frutta delle sigarette elettroniche, come il gelato alla fragola, il mango o il mojito, fa parte della politica di scoraggiamento. L’idea alla base di questo è che non solo le sigarette elettroniche, ma anche il fumo regolare sono sconsigliati. Le sigarette elettroniche presto avranno solo il sapore del tabacco.

C’è stato un solo intoppo con l’attuazione del divieto sui gusti dolci, spiega un portavoce del ministero della Salute intervistato.

controllo aggiuntivo

Durante questo processo è stato necessario un ulteriore controllo per vedere se gli aromi ancora autorizzati in futuro fossero davvero sicuri. RIVM ha raggiunto questo obiettivo. “Poi si è scoperto che 7 dei 26 gusti sono caduti perché loro essere dannoso per la salute. Questo controllo aggiuntivo ha quindi causato un certo ritardo. Dopotutto, anche i produttori devono sapere a che punto sono”.

Il divieto sugli aromi non è fuori luogo; quindi ora è il prossimo anno.

Prendersi cura di

Tuttavia, Leon van den Toorn, dell’Associazione olandese dei medici per le malattie polmonari e la tubercolosi, trova deludente il ritardo. “La sigaretta elettronica è ancora considerata innocua. I giovani pensano che non faccia così male, ma pensiamo che sia un passo facile verso la dipendenza dalle sigarette vere”.

Anche le sigarette elettroniche stanno guadagnando popolarità, afferma Van den Toorn. “È qualcosa che ci riguarda”. Il suo fascino: renderlo il meno attraente possibile. “Ciò può essere fatto aumentando il prezzo, ma anche non offrendolo come in un negozio di dolciumi”.

READ  Il governo ha colpito il diesel

Per un certo periodo, le sigarette elettroniche sono state considerate un’alternativa “più sana” al tabacco, poiché sono prive di molti dei prodotti tossici della combustione del tabacco. Esther Croes, medico ed epidemiologo del Trimbos Institute, afferma che le sigarette elettroniche sono davvero dannose. “Contiene un sacco di cose brutte, quindi prima viene un divieto, meglio è”.

Il primo sarebbe il migliore

L’istituto ha inoltre concluso che le sigarette elettroniche fungono da “prodotto complementare” alle sigarette di tabacco.

Secondo l’istituto, un divieto sugli aromi non potrà entrare in vigore abbastanza presto. “Nel frattempo passano altri sei mesi durante i quali i bambini diventano dipendenti dalla nicotina. Prima è meglio è un divieto del genere”.

Secondo Esigbond, l’associazione dei venditori di sigarette elettroniche, vietare gli aromi senza tabacco nelle sigarette elettroniche è molto poco saggio. “Gli aromi sembrano essere necessari per una transizione di successo dal fumo allo svapo meno dannoso. Altri rischi sono che gli utenti di sigarette elettroniche, se possono acquistare solo un aroma di tabacco, ricadranno sul fumo o aggiungeranno loro stessi aromi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *