Domani Giro visiterà il luogo dove morì Wouter Weylandt: “Sarà una giornata strana” | pagamento

La 12a tappa del Giro da Parma a Genova sarà una giornata emozionante per il gruppo, visto che il Passo del Bocco torna in pista per la prima volta.

Il 9 maggio 2011, Wouter Weylandt ha preso il suo pedale dietro un muro nella depressione di questa salita. Il Gentenaar ha avuto una grave caduta, i tentativi di rilanciare il velocista 26enne non hanno più avuto successo.

Sua sorella Elke Weylandt ha avuto sentimenti contrastanti quando è stato annunciato il percorso del Giro 2022. “È strano rendersi conto che il Giro passerà ancora lì”, ha detto al podcast di Sporza De Tribune.

“Posso solo pensare ai corridori che conoscevano bene mio fratello e che ora corrono al Giro. Per loro sarà un momento speciale superare questo punto”.

“La mia prima reazione è stata: è davvero necessario? È una discesa difficile. Mio fratello non ha affrontato una parte difficile ora, ma è davvero necessario?”, ha affermato Elke Weylandt, che lavora per Trek-Segafredo. poi la squadra di suo fratello.

“Capisco che a un certo punto rimetteranno questa montagna sulla strada giusta. Non la prendo male. Ma questa montagna rimarrà per noi sempre un posto maledetto, un posto con tante emozioni”.

“Non so se rivedrò lo show. Probabilmente, ma sarà comunque una giornata strana”.

“Ho visto che la discesa è molto prima nella tappa, quindi spero che i corridori guidino meno sul bordo del taglio”.

READ  Parma-Milan: corsi di formazione ufficiali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.