Dopo il caos dello scorso anno, Schiphol dice di essere pronto per le vacanze estive |  interno

Dopo il caos dello scorso anno, Schiphol dice di essere pronto per le vacanze estive | interno

Schiphol presume che la prossima estate sarà “normalmente occupata”. Poiché l’aeroporto, KLM, le guardie di sicurezza e gli addetti ai bagagli hanno assunto molti nuovi dipendenti, il caos dello scorso anno non si materializzerà, o almeno è previsto.

Grazie a un’enorme campagna di reclutamento, le carenze di personale che lo scorso anno hanno portato a un temporaneo infarto sono state notevolmente ridotte. L’anno scorso, non meno di mille guardie di sicurezza aggiuntive sono andate al lavoro. KLM ha assunto seicento nuovi dipendenti e anche gli addetti ai bagagli hanno una capacità di personale molto migliore. Di conseguenza, le compagnie aeree non sono costrette a cancellare i voli e la folla rimane gestibile.

“Siamo molto più in forma rispetto allo scorso anno”, afferma Patricia Vitalis, direttrice operazione aeroportuale da Schiphol. “La scorsa vacanza di maggio, che per noi è sempre la prova generale, il 90% di tutti i passeggeri ha superato i controlli di sicurezza entro 5-10 minuti. È un bel punteggio”.

Questo venerdì la prima parte dei Paesi Bassi avrà una vacanza e le intense vacanze estive inizieranno per Schiphol. Tra l’8 luglio e il 3 settembre l’aeroporto prevede circa 68.000 passeggeri in partenza ogni giorno e addirittura 77.000 nei giorni di punta. Questo è un quarto in più rispetto alla scorsa estate. Il numero totale di viaggiatori è decisamente più alto: con voli in arrivo e passeggeri in transito, l’aeroporto nazionale gestisce rapidamente 200.000 persone al giorno.

Essere in orario

Il manager Vitalis non può promettere ai vacanzieri che non dovranno mai fare la fila per i prossimi due mesi. “In estate c’è così tanta gente che ci sono sempre code. Fortunatamente, i problemi dell’anno scorso non si presenteranno.

READ  la batteria ONE fornisce 1210 km di autonomia

I problemi a Schiphol hanno portato anche a migliaia di valigie abbandonate l'anno scorso.  Tra questi i passeggeri in transito, le cui valigie non sono state trasferite sul volo in coincidenza a causa della mancanza di personale.
I problemi a Schiphol hanno portato anche a migliaia di valigie abbandonate l’anno scorso. Tra questi i passeggeri in transito, le cui valigie non sono state trasferite sul volo in coincidenza a causa della mancanza di personale. © ANP/ANP

I viaggiatori stessi possono anche contribuire a garantire un flusso regolare, sottolinea Schiphol. L’aeroporto consiglia ai passeggeri di arrivare in orario: non troppo tardi, ma certamente non troppo presto. Due ore per i voli europei e tre ore per i voli intercontinentali è una buona regola. Si consiglia inoltre ai passeggeri di effettuare il check-in online in anticipo. “Allora tutto quello che devi fare è lasciare i bagagli.”

Da aprile, i viaggiatori che desiderano maggiore sicurezza possono prenotare in anticipo una fascia oraria di sicurezza tramite il sito Web o l’app di Schiphol. Possono quindi entrare all’ora che preferiscono attraverso un ingresso speciale. Il servizio si sta rivelando popolare, afferma Schiphol. “Lo utilizza circa il 20% dei passeggeri”, spiega il direttore Vitalis. “Incoraggiamo attivamente questo, per noi il vantaggio è che possiamo pianificare meglio.”

Multe non pagate

KLM si dice anche pronta per le vacanze estive. “Abbiamo già iniziato i preparativi lo scorso autunno”, spiega Mathieu Essenberg, vicepresidente senior delle operazioni Hub. “La parte più importante è stata una campagna di reclutamento su larga scala che è ancora in corso”. Ad oggi sono già state assunte seicento persone e KLM spera di assumerne altre centinaia. Le vacanze di maggio sono andate bene, dice Essenberg. “E ora che ci sono più viaggiatori nei giorni di punta durante le vacanze di maggio che in estate, questo è un buon indicatore.”

Infarto di proporzioni epiche

La storia è ben nota: l’anno scorso Schiphol è stata completamente sopraffatta dall’elevata domanda di viaggi aerei dopo la corona. Con molti lavoratori aeroportuali rimandati a casa durante le chiusure, si è verificata una massiccia carenza di guardie di sicurezza, addetti ai bagagli e altro personale. Il risultato è stato l’infarto di un viaggiatore di proporzioni epiche. Le immagini delle code enormi davanti alle sale partenze e delle migliaia di valigie abbandonate sono incise nelle retine di tante persone. Sebbene Schiphol abbia costretto le compagnie aeree a cancellare un gran numero di voli – solo KLM centinaia in luglio e agosto – non ha risolto i problemi. I tempi di attesa ai controlli di sicurezza sono rimasti enormi, determinando un gran numero di voli in partenza con ritardi.

READ  cosa cambia per le detrazioni fiscali

La polizia si aspetta anche di gestire bene la folla. Tuttavia, il maggiore Michiel van Leeuwen, vice comandante della brigata per la protezione delle frontiere, ha ancora i consigli necessari. Ad esempio, si consiglia ai vacanzieri di verificare preventivamente la validità del proprio passaporto. “Ricorda che un passaporto in alcuni paesi deve essere valido più a lungo del viaggio stesso”, afferma Van Leeuwen. La polizia controlla inoltre i viaggiatori aerei per multe non pagate. “Quindi se hai ancora una multa, pagala in anticipo.”

Autorità genitoriale

Inoltre, la Polizia vede spesso un padre o una madre divorziati andare in vacanza da soli con un figlio minorenne. “Controlliamo questo molto rigorosamente a causa della sottrazione internazionale di minori. Ciò è consentito solo se l’altro genitore ha dato il permesso scritto per questo. L’autorità parentale deve essere adeguatamente organizzata. I moduli per questo effetto sono disponibili sul nostro sito.

Poiché non tutti i viaggiatori ascoltano questo consiglio, la Maréchaussée ha perso molta capacità di controllo. Gli altri viaggiatori dovranno quindi attendere più a lungo.

Guarda i nostri video di notizie più visti nella playlist qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *