“Prezzi elevati a causa della carenza di meloni”

“Prezzi elevati a causa della carenza di meloni”

Il caldo in Italia non solo causa angurie e meloni di qualità inferiore, ma anche raccolti falliti. “I prodotti sono attualmente molto rari, il che li rende costosi. Il prezzo dei meloni è recentemente aumentato del 50% e anche quello delle angurie è aumentato”, afferma Marco Di Maggio, amministratore delegato di Apimex Fruchthandels GmbH di Monaco.


Marco Di Maggio davanti alla sua scrivania al mercato all’ingrosso di Monaco

Buona domanda
Attualmente vengono ancora offerti meloni provenienti dal sud Italia. Tuttavia, la stagione del nord Italia deve ancora iniziare. “Naturalmente la domanda dipende molto dalle condizioni meteorologiche ed è stata buona date le temperature calde delle ultime settimane”. Ha iniziato a vendere i prodotti italiani circa quattro settimane fa e anche i prodotti greci hanno iniziato a vendere la scorsa settimana. Allo stesso tempo, offre sempre gli ultimi lotti dal Marocco, dove la fine è lentamente in vista.

“I meloni italiani costano attualmente 0,20 euro/kg in più rispetto ai prodotti marocchini. Notiamo che la qualità del Marocco sta gradualmente diminuendo. Inoltre, i meloni marocchini impiegano dai sei ai sette giorni per arrivare, mentre i meloni dall’Italia impiegano uno o due giorni per essere in viaggio prima di raggiungerci. Le angurie sono vendute esclusivamente nei mercati C&C in Baviera. Riceve circa tre o quattro pallet di meloni alla settimana – se il prodotto è disponibile – e circa mezzo camion di angurie.

Prezzi elevati e scarsità di drupacee
Di Maggio afferma anche che i prezzi di ciliegie, albicocche e susine dall’Italia sono molto più alti e sono disponibili solo quantità limitate. Ciò è in parte dovuto al gelo di aprile e alle abbondanti precipitazioni. “Inoltre, non sono disponibili grandi quantità di ciliegie tedesche. La raccolta locale non è così precoce come negli ultimi anni.

READ  Aisling dall'Italia cerca una casa accogliente a Grave

Problema di logistica del mercato all’ingrosso
Al mercato all’ingrosso di Monaco, tutti sono alle prese con costi elevati. “A Monaco, la maggior parte delle aziende sta ancora lavorando con contratti (elettrici) esistenti, ma scadranno il prossimo anno. Inoltre, attualmente è difficile trovare dipendenti. Ecco perché abbiamo già dovuto ridurre l’orario di lavoro. vista, il mercato all’ingrosso di Monaco pone un problema. Siamo quindi costretti a lavorare con società di logistica esterne. Il mercato all’ingrosso semplicemente non ha futuro qui”, afferma Di Maggio. “O costruisci una nuova filiale insieme, o sempre più aziende migrano verso le tre sedi logistiche intorno a Monaco, come Taufkirchen.”

La sede principale di Apimex si trova a Monaco di Baviera, mentre altri uffici si trovano in Austria e Ungheria. “Utilizziamo anche i magazzini di fornitori e produttori. La nostra attività principale in Ungheria è la fornitura di supermercati.

Per maggiori informazioni:
Marco Di Maggio
Apimex Fruit Trade GmbH
Monaco
Telefono: +49 89 76 77 450
[email protected]
www.apimex.de

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *