Dopo lattacco a Damasco Khamenei giura vendetta. Ma in Iran cè chi frena: Niente azioni affrettate – la Repubblica – Hamelin Prog

Dopo lattacco a Damasco Khamenei giura vendetta. Ma in Iran cè chi frena: Niente azioni affrettate – la Repubblica – Hamelin Prog

Israele attacca il consolato iraniano in Siria, tensione in Medio Oriente

Israele ha lanciato un attacco devastante contro il consolato iraniano in Siria, uccidendo 11 persone, tra cui sette militari dei Pasdaran. La Repubblica islamica si trova ora a dover decidere quale dovrebbe essere la risposta a questo raid, che potrebbe cambiare gli equilibri di guerra in Medio Oriente.

La missione iraniana alle Nazioni Unite ha condannato l’attacco, definendolo una violazione dell’inviolabilità delle sedi diplomatiche. I leader iraniani hanno promesso una risposta dura all’attacco israeliano, temendo che una guerra regionale possa dare vantaggio ad Israele.

Il raid ha superato una linea rossa che non può essere ignorata, e le pressioni su Khamenei per una risposta si fanno sempre più insistenti. Gli ultraconservatori iraniani vogliono un’azione che ristabilisca la deterrenza verso Israele, ma gli apparati di sicurezza iraniani non hanno ancora una linea comune su come rispondere.

Potrebbe verificarsi una risposta indiretta attraverso gli alleati in Libano, Yemen o America Latina. Teheran considera anche gli Stati Uniti responsabili dell’attacco e invita alla de-escalation. Il ministro degli Esteri iraniano ha inviato un messaggio importante a Washington, ma non ha ancora chiarito quale sarà la prossima mossa del paese.

READ  Hamelin Prog: Guerra Ucraina-Russia, le notizie di oggi. Filorussi: Perdita di vapore nella centrale Zaporizhzhia. Kiev raccomanda evacuazione di 37 insediamenti a Kupiansk - la Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *