è così che affronti l’ansia da indossare

è così che affronti l’ansia da indossare

è così che affronti l’ansia da indossare

Con un dispositivo indossabile che tiene traccia della tua salute durante il giorno, sei consapevole di ogni piccolo cambiamento nel tuo corpo che può renderti ansioso. In questo modo combatti questa “paura portatile”.

Continua a leggere dopo l’annuncio.

Ansia da indossare: non lasciarti sopraffare dai dati

Se il tuo orologio ti dice che la tua frequenza cardiaca a riposo è leggermente aumentata nell’ultimo periodo, potrebbe renderti ansioso. Se il tuo dispositivo portatile dice che le tue informazioni non possono essere lette correttamente, potresti pensare che qualcosa non va in te. Se la tua frequenza cardiaca aumenta improvvisamente durante l’esercizio, non dovresti fermarti immediatamente?

Potrebbe sembrare eccessivo, ma avere un accesso costante ai propri dati sanitari può causare molta ansia. Quindi indossi un tale indossabile per migliorare la tua salute, ma in realtà ottieni il contrario. Ecco alcuni modi per assicurarti che i dati sanitari sui tuoi dispositivi indossabili non ti sopraffanno.

1. Ascolta il tuo corpo

Uno smartwatch o un fitness tracker può misurare molto, ma è sempre consigliabile ascoltare prima il proprio corpo.

Ad esempio, se misuri il tuo sonno con il tuo dispositivo indossabile, probabilmente guardi prima il tuo orologio o l’app del fitness tracker al mattino per vedere quante ore hai dormito. Se poi l’orologio indica che hai dormito meno di quanto speravi, inizierai subito male la giornata. Ti senti irritabile e stanco perché non hai rispettato i tuoi orari. Potresti anche sentirti ansioso perché sai che hai bisogno di dormire per essere in salute.

Tuttavia, se non avessi ricevuto alcuna informazione dal tuo cellulare, avresti potuto passare una bella giornata senza pensarci. Forse non avevi bisogno di dormire tanto quella notte perché ti sei rilassato o hai dormito la notte prima. Quelle sette o otto ore di sonno non sono davvero sacre.

2. Dagli tempo

Il tuo corpo è in continua evoluzione. Ad esempio, perché hai iniziato ad allenarti di meno o di più, hai un virus che deve essere curato o hai dormito poco, quindi il tuo corpo sta lottando per riprendersi. Lo stress emotivo può anche avere una grande influenza sul tuo corpo.

Puoi anche vedere tutte queste cose nei tuoi dati sulla salute, come la tua frequenza cardiaca. Hai notato un cambiamento nei dati e sei preoccupato? Allora dagli un po’ di tempo prima. È probabile che avrai di nuovo numeri normali dopo una settimana, per esempio.

3. Stabilisci obiettivi concreti contro l’ansia da indossare

Un modo per far funzionare il tuo laptop per te è stabilire obiettivi chiari. Imposta un obiettivo per un numero specifico di passi al giorno o un numero specifico di allenamenti a settimana. Queste sono cose che il tuo indossabile può misurare molto concretamente e su cui lavorare.

4. Chiediti se dovresti indossare un dispositivo indossabile

I dispositivi indossabili sono dispositivi fantastici per monitorare la tua salute e motivarti a fare esercizio. Ma non appena noti che il flusso costante di dati sanitari ti sta rendendo particolarmente ansioso, è saggio riconsiderare il tuo rapporto con questo dispositivo indossabile.

Ad esempio, non indossando più lo smartwatch o il tracker di attività durante la notte o utilizzandolo solo durante i tuoi allenamenti. In alcuni casi, dire addio del tutto al dispositivo potrebbe anche essere la decisione giusta.

Indossabili per la tua sanità mentale

Non puoi semplicemente indossare vestiti per tenere traccia della tua salute fisica. Questi dispositivi stanno facendo sempre di più anche con la salute mentale. Elenchiamo anche le differenze tra tracker e smartwatch.

READ  Le noci fanno miracoli per il tuo cervello, ma perché?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *