Ecco cosa dovrebbero mangiare tutti coloro che vogliono fare un viaggio su Marte

Perché nessuno si è ancora offerto di inviare una persona, un cane o una scimmia in un viaggio nello spazio oltre la luna? Ci sono certamente dei limiti tecnici da risolvere, ma il problema principale è di natura puramente biologica.

La vita sulla Terra è possibile grazie alla presenza dell’atmosfera, che ci dà qualcosa da respirare ma, soprattutto, che ci protegge dai raggi cosmici. IL Raggi cosmici Io sono particelle di spazio esterno, con un’energia che può variare incredibilmente, fino a diventare altissima e pericolosa per il nostro corpo.

Quando un astronauta è fuori dall’atmosfera, la sua unica protezione contro i raggi cosmici è la sua tuta, e la sua la salute è in pericolo, soprattutto in caso di lunghi soggiorni in orbita. Per questo motivo gli astronauti assumono pastiglie radioprotettive e vengono sottoposti a trattamenti antiossidanti.

I raggi cosmici più energici arrivano persino a danneggiare o distruggere le proteine ​​del DNA astronauti. Prima di poter inviare uomini su Marte o oltre forse su un esopianeta, dovremo attendere lo sviluppo di un nuovo ramo della medicina, il Medicina spaziale.

Oltre alle malattie associateesposizione alle radiazioni, come il cancro, un nuovo studio esamina gli effetti di questo ambiente ostile sulla vita sistema cardiovascolare del nostro corpo. La struttura del cuore degli astronauti potrebbe cambiare, perdendo tessuto fibroso e aumentando l’incidenza di attacchi di cuore, arteriosclerosi, infiammazioni e apoptosi.

Il dieta degli astronauti deve essere ben studiato per contenere vegetali antiossidanti come spinaci, vitamina C. Nel frattempo sono in corso studi di laboratorio per meglio comprendere l’effetto dei raggi cosmici sui tessuti del nostro corpo.

READ  a METÀ SETTEMBRE lo SWAT AUTUNNALE? L'ULTIMO AGGIORNAMENTO non lascia scampo. Dettagli »ILMETEO.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *